Solo voi ci credevate alle vostre cazzate
morto suicida, mi ammazzo dalle risate (ahahah)
per tutto quello che dite e che fate
sarebbe stato molto meglio se non nascevate
siete inutili quindi è inutile che vi pronunciate
siete delle puttane invidiose quindi invidiate
voi, spero che moriate
io ve lo dico non mi sfidate, non vi permettete
non mi nominate, voi non potete quindi rinunciate
siete delle seghe, dove cazzo andate, non mi fermerete
perciò mi odiate, non mi ucciderete
io sono già morto e risorto su queste strade

Semplicemente il meglio di sempre
questi qua che salgono sopra il mio palco li strangolo
piangono all’angolo, valgono niente, uno scandalo
io registro in sette secondi come vines
solo punch line, cristo
sono un mostro di bravura, sono Frankenstein col cervello di Einstein
il mio flow ti sconvolge, ti travolge come un tir che investe una vecchia
sei da solo nella nebbia, non mi vedi, io ti inseguo su una mietitrebbia
sono come un parassita, entro dentro dall’orecchio al tuo cervello
ti divoro le sinapsi, le meningi, la corteccia, ti risucchio la vita

RITORNELLO (Briga)
Ho inciso il nome dentro l’acqua e ti porto le prove
il problema è che si vede solo quando piove
nell’abisso una marea di mani che si muove
che mi portano giù, che mi portano giù
che mi portano giù, che mi portano giù
come piovre

con il rap io mi idolatro, il tuo edificio viene pignorato
ero il meglio e sono migliorato, passo e sfascio sono un cingolato
Ronaldo con il pallone incollato, il peggio dei meglio è ritornato
ciò che faccio ormai è rinomato, non mi ascolti sei un minorato
abidi blabla, abra cadabra, ho più oro di Shabba
ti cucio le labbra, ti scucio la faccia con un rasoio da barba
brah brah
vengo da un posto dove le stelle non brillano
vi ucciderò con questa penna proprio come Syrano
sto più in alto delle alpi, ho gli scalpi di ste barbie
Cinzia Araia senza lacci così non posso impiccarmi
nella mista cinque grammi, versa crystal, terza pista
due troie nell’hotel, chiama (?) il mio cazzo di regista
quante barre, quante barre, quante rime assassine
ho le pile alcaline fra abbaioni al canile
è una questione di stile, è una questione d’incastri
è una questione che sono il meglio e non ci sono cazzi
a casa

RITORNELLO
Ho inciso il nome dentro l’acqua e ti porto le prove
il problema è che si vede solo quando piove
nell’abisso una marea di mani che si muove
che mi portano giù, che mi portano giù
che mi portano giù, che mi portano giù
come piovre

Ho inciso il nome dentro l’acqua e ti porto le prove
il problema è che si vede solo quando piove
nell’abisso una marea di mani che si muove
che mi portano giù, che mi portano giù
che mi portano giù, che mi portano giù
come piovre