Penso Dio m’ ha scelto pe’ provà a me stesso che sono io
Prova che ho fatto, forse, un’ altra vita, un altro io
Forse egoista cosi tanto da restare solo
Forse cosi stronzo co chi ho amato che chi ho amato m’ ha lasciato solo
So, forse il mondo è un purgatorio e mo
Tutto ciò che è stato che sei stato ti torna col doppio mo
Qui si può, corre’ forte è il minimo, il minimo, il tempo è ciclico
Ti dici “Rido mo!” questo è un incubo!
Sognarti tu, che non parli più, è un attimo
Svegliarti o no? Più forte di ogni domanda, senti
La dolcezza del denaro che ti riempie cosi
Sentirsi meno vuoti, almeno un po’ meno di cosi
Mi fotte d’ esse’, no d’ esse’ qualcuno
Sicuro, essere, esse’ chi cazzo ho voluto essere
Parlo di sogni soldi sporchi gloria coca rapine…
Che tanto prima o poi qua tocca a tutti

Ritornello
Parlo d’ amore, che so farmi male, ‘ste parole imparano a parlare
Calcolare, rabbia da sfogare
Parlo d’ amore, che so farmi male, ‘ste parole imparano a parlare
Calcolare, rabbia da sfogare
Parlo d’ amore, che so farmi male, ‘ste parole imparano a parlare
Calcolare, rabbia da sfogare
Parlo d’ amore, che so farmi male, ‘ste parole imparano a parlare
Calcolare, rabbia da sfogare

Kilometri dividono due labbra che si cercano
Ti guardo da lontano questi occhi non si fermano
Anche sta notte ti ho incontrata
Nei miei sogni
E rincorrevi sogni, mentre rincorrevo giorni
E correvo giorni
Quattro Talisker, mi perdo in 4 chiacchiere da bar
Vorrei andarmene, mi perdo, Dio solo lo sa dove
Ricorda ‘ste parole
E sarà troppo tardi un giorno
Nel vuoto come il mondo.

Ritornello
Parlo d’ amore, che so farmi male, ‘ste parole imparano a parlare
Calcolare, rabbia da sfogare
Parlo d’ amore, che so farmi male, ‘ste parole imparano a parlare
Calcolare, rabbia da sfogare
Parlo d’ amore, che so farmi male, ‘ste parole imparano a parlare
Calcolare, rabbia da sfogare
Parlo d’ amore, che so farmi male, ‘ste parole imparano a parlare
Calcolare, rabbia da sfogare