La crew di 50 Cent, riunitasi appena qualche mese fa, si è unita al già pregno gruppo di rapper americani (tra tutti J. Cole con il singolo “Be Free”), con un’altra canzone dove attacca l’uccisore del giovane afro-americano disarmato. La situazione sta degenerando negli ultimi tempi, quasi ad essere tornati indietro di 60 anni, quando la gente di colore era perpetuamente malvista dagli statunitensi.

Vi è ora curiosità nel vedere la reazione delle istituzioni nei confronti di questi sempre più diffusi casi di violenza da parte della Polizia.

G-Unit si unisce alla protesta per l’uccisione di Micheal Brown – ascolta “ahhh Shit"

Ascolta la traccia: https://soundcloud.com/50_cent/g-unit-ahhh-shit