Classe 1994, professione: Speaker per Radio Deejay, conduttore di The Flow. Partiamo da queste due note “salienti” per spiegare chi è Mixup, il giovane artista che presenta Mix-up-grade: un album di 15 tracce ricche di collaborazioni. Potremmo snobbarlo un po’ come stanno facendo tutti, ma invece preferiamo parlare del lavoro che questo “ragazzino” ha prodotto. Parliamo di un rapper che presenta una buona tecnica, non perfetta ma piacevole, con un buon flow e ed un modo di trattare i temi del disco in modo chiaro e semplice. Parliamo delle rime, non sempre chiuse con precisione chirurgica ma che hanno sempre un buon suono ed una buona linearità. Parliamo di un lavoro molto vario, che non nascondo avermi stupito.

MIX-UP-GRADE Recensione

Etichetta: —
Distribuzione: —
Anno: 2014

I producers impegnati in questo progetto si sono dati da fare per bene. Troviamo delle belle produzioni, fresche e ben fatte, e soprattutto scelte senza scadere nella tentazione di inseguire quest’onda di mischiare il rap con la Trap, Dubstep, ed Edm e chi più ne ha più ne metta. I producer che si sono dedicati al progetto sono Bassi Maestro, Thg, King Korg, Pankees, Boosta, Mr.Effe, e tutti meritano una buona menzione.

A completare questo album troviamo l’opera, di buona qualità, troviamo Primo, Crazy, Pat Cosmo, Inkastro, Sercho, J, Nayt, Covi, Denny La Home, Hoga, Infa, Cesarino, Chief ed Ensi, Rocco Hunt, Low Low, Ketty Passa. Un elenco decisamente lungo di co-partecipanti, che però vede un buon mix di nomi noti a personaggi di minor seguito.

Sono partito molto scettico, nei pochi lavori di Mixup che avevo sentito non mi era piaciuto moltissimo, ma mi son dovuto ricredere. È un album ben fatto, curato con professionalità, ricco di contenuti, di buon livello tecnico, modesto e sincero. Una volta tanto non troviamo solo i monotemismi, i nemici immaginari, gli ingiustificati autoproclama che fino ad oggi sono stati capisaldi dei dischi dei rapper italiani.

Mixup, che considereri ancora un “emergente” di prestigio ci porta un buon flow, una bella freschezza. Il ragazzo ha carattere, voglia, e le capacità per poter far bene in futuro. Ci sono delle piccole sbavature tra le righe, ma non dimentichiamoci che stiamo parlando di un artista al suo primo lavoro “ufficiale”, di 20 anni e con un lungo percorso davanti a se. Diamogli il tempo di maturare ancora un poco, e credo potremmo apprezzare risultati ancora migliori. Al momento non posso che consigliarvi molto vivamente di scaricarlo gratuitamente dal sito di Radio deejay (in freedownload per tutto agosto) e di dargli almeno un ascolto. In più, e sarò esplicitamente polemico, vi invito ad evitare di snobbarlo solo per la posizione che occupa ed il lavoro che fa: premiate l’impegno reale di un giovane artista che forse ha solo più capacità o più fortuna dei vostri beniamini e lavora in una radio/tv nazionale.

I miei complimenti a Mixup ed a tutto lo staff che ha lavorato al progetto: attendiamo l’album che annunciano essere di prossima uscita.

Buon ascolto!

Ciroga (twitter: @therealciroga)