Ma allora sei bastardo come no forse no/ lo leggo nel tuo sguardo/ che errore ma chi ha cuore/ spesso inciampa sull’infame traditore/ gasato al massimo vivi fottendo il prossimo/ era ora che c’incontrassimo/ com’è?! che non fai la voce grossa con me/ prova a farlo e guardami negli occhi quando parlo/ amico oggi incontri scomodi/ aspetto solo che mi provochi/ me la piglio tu abbassi gli occhi e ti mostri un coniglio/ inizia ridandomi i soldi che mi hai rubato mi hai truffato/ non s’è salvato chi c’ha provato chi mi ha ingannato/ merda un giorno pagherai per questo/ ti detesto e al primo gesto pesto/ JANIS e JIM duo da mandarti in para cara/ la pagherai subirai una sconfitta amara/ se per legge no sei perseguibile sei dal duo terribile perseguitabile.

Sei finito t’invito a non dare per scontato/ che ‘sto intrigo è riuscito Sab ho portato/ se non hai capito decido quando avrai ripagato. Con te non scendo più a patti tu fatti i tuoi cazzi/ ne hai già abbastanza lascia stare me sono in partenza/ alla ricerca di qualcosa che mi hai già trovato/ nel mio tracciato più che fuori dal seminato. A guardarlo non gli dai una lira/ sembra innocuo ma senti puzza nell’aria/ come cambia il tempo varia/ ‘co cane/ Sab a spaccargli tutte le facce quale gli rimane. So che non vale la pena evitarsi meglio scontrarsi/ o può anche darsi chiarirsi ma rimarresti/ quello che voleva fare il culo proprio a me/ quello che si crede tutto lui ma pensa te.

Ma allora tu sei un gran bastardo l’ho capito un pò in ritardo ma/ è stata l’ultima/ questa tua prima chance/ tiri la pietra nascondi la mano/ indiano prima o poi ce ne accorgiamo/ so che vuoi fregarmi provocarmi per poi stanarmi/ finché non esco allo scoperto ma non c’è verso/ prova in un modo diverso se vuoi/ me è tempo perso se ti sei messo contro di noi perché/ dammi una leva e ti alzo il mondo scemo/ grazie a Dio sono immune al veleno di cui sei pieno/ quindi continua pure se vuoi/ io prenderò le mie misure ma poi non sarà più lo stesso fra noi/ in pace con me stessa con la coscienza a posto/ tu dovresti guardarti un pò dentro piuttosto così losco/ che quasi non ti riconosco più/ mi butti giù io torno su è la mia virtù yo.