E yo MEGA come la forza che piega/ più la facilità con cui spiega per la voce che strega/ meno chi chiacchia e non fa una sega/ moltiplicato per ognuno di quelli a cui gle ne frega/ meno il bastardo che ogni tanto si aggrega più chiunque purché ci creda/ diviso tutti in una fortezza segreta/ uguale CRONICI’n yo area/ yo faccio due conti e ti provo che ‘sta storia è seria.

RITORNELLO
NON HO CONCEPITO QUEL CHE HO ME L’HANNO REGALATO PERCHE’ ME LO MERITO / IO NON SOFFRO PER NESSUNO QUESTO TI HA DETTO QUALCUNO CHE VIVO ACCECATO DAL FUMO.

E dopo aver detto alle mie spalle lo giuro/ è perfino capace di venirmi a leccare il culo/ il tipo non ha capito ancora per chi fa il tifo/ merda che schifo/ ma tutti gli occhi puntati che addosso c’ho/ mi spingono ad andare in profondità FORSE NO/ un poeta maledetto diffonde i versi che scrive/ e a distanza di anni la sua rima vive.

RITORNELLO
NON HO CONCEPITO QUEL CHE HO ME L’HANNO REGALATO PERCHE’ ME LO MERITO / IO NON SOFFRO PER NESSUNO QUESTO TI HA DETTO QUALCUNO CHE VIVO ACCECATO DAL FUMO.

Vivo giornate poco chiare amare/ che la mente confusa rende dure da organizzare/ non avendo schemi vivendo a limiti estremi/ ma la vita Cronica da questi problemi. Chiedo tempo se ancora tempo ho/ devo organizzarmi molto meglio cercherò/ la mia rima ha mira che tira meglio di Leon/ e ora vivo sognando e contando MEGA-million. Quello che trovo coi passi che muovo mi rinnovo/ è il vecchio che passa e lascia posto al nuovo/ oramai non c’è più spazio.