Li vagnuni intra lu ghettu oce cercanu rispettu
Percè suntu le vittime te nu munnu imperfettu
C’è curpe nui tenimu se amu nati cu sta sorte
La tenimu nui la cruce ca ha purtatu cristu a morte
Ci ene te la strata te la malavita
Già te quandu nasce tene la vita segnata
Ci intra nna pistola ha bistu nnu grande amicu
Percè crite ca ete l’unicu te cui nu bbè traditu
Ci nu busa lu cervieddrhu affronta tuttu a musu duru
‘Ntra sta giungla cussì te guadagni lu futuru
Li pericoli su tanti se camini in tra lu scuru
Se te faci pecura lu lupu te mangia te sicuru

Ritornello:
È solo un mito da sfatare
Sulu nu mitu te sfatare
È nu difettu te annullare
Ca crisce fiaccu nu nci po’cangiare
È solo un mito da sfatare
Sulu nu mitu te sfatare
Ca se nasci intra lu ghettu sisegnatu e maledettu

‘Ntorna moi mena mena moi
La realtà è ancora quista quai
Ca nu nci cangia propiu mai
Sempre li vagnuni nu fatianu e se sbattenu
L’unica è la strata quiddrha ca tenenu se scocchianu
Li l’hannu creata musciata
E quiddrha è quiddrha ca a muti nna tuccata
Puru ci n’ia uluta alla fine l’ha pijata
Spaijata pe comu era cu la raggia prontu spara
Cu cite e cu se rivendica nu postu a ddhu nun c’era
Perché chiunque su sta terra sempre spera
Cu rria tranquillu cu bite la sira
Ma ancora iciu sempre troppi strei
Te cui ceddrhi se pija cura

Ritornello:
È solo un mito da sfatare
Sulu nu mitu te sfatare
È nu difettu te annullare
Ca crisce fiaccu nu nci po’cangiare
È solo un mito da sfatare
Sulu nu mitu te sfatare
Ca se nasci intra lu ghettu sisegnatu e maledettu

Stau intra na stanza brutta
Intra na casa brutta
Cu na fenescia brutta
Puru la vita è brutta
Sta città ede brutta
Respiru aria brutta
L’anima mia è brutta
E tuttu intornu me semigghia
Ieu Suntu distruzione
La tua maledizione
Io Suntu n’ossessione
E nu te passa chiui
Ieu su la società
Ieu su la civiltà
Ieu su l’economia
e nu nci cangiu chiui,

Ritornello:
È solo un mito da sfatare
Sulu nu mitu te sfatare
È nu difettu te annullare
Ca crisce fiaccu nu nci po’cangiare
È solo un mito da sfatare
Sulu nu mitu te sfatare
Ca se nasci intra lu ghettu sisegnatu e maledettu