Ti porterò dove nessuno ci conosce,
dove la pioggia è un po’ di cielo dentro le sue gocce,
dove una croce e un chiodo non fanno una religione,
dove lasciarti libera è l’essenza del mio amore,ah!
sarà una corsa a piedi nudi varcando il confine,
voglio sentire le gambe in fiamme fino a morire.
t’amerò bianca d’inverno,nera d’estate,
sarai il motivo che fa del dolore un carburante,ah!
entrare nella tua vita piano e uscire pazzo,
la vera te a braccia aperta in punta di un terrazzo.
ti guarderò ad occhi chiusi affidandomi al tatto,
e se cadiamo ci abbracciamo prima dell’impatto.
parlare del più e del meno per poi sentirci uguali
ognuno in guerra con se stessi ci ha reso leali,ah!
scavo nei tuoi peccati e metto una pietra sopra,
ti dirò la verità prima che qualcuno la scopra.
 
Ritornello:
Il tuo sapore,poche parole,non immaginerò la fine,
il tuo sapore,poche parole,non immaginerò la fine.
tirami,cercami quel che ho dentro vedrai,non immaginerò la fine.
il tuo sapore,poche parole,non immaginerò la fine.

Stringiamo le mani per non dargliela vinta,
vediamo se combaciano le linee della vita,ah!
la meraviglia sul suo viso,
anime gemelle e anime dannate in paradiso.
il mondo è piccolo e se siamo al polo opposto,
voleremo per incontrarci al solito posto.
abbiamo lo stesso passato e lo stesso futuro,
lei dice che sono il più vero che abbia conosciuto.
se contano i gesti parlerò come un muto,
sentirai il mio amore dentro all’ultimo saluto.
sarò qui per te,accetterò paure e dubbi,
io e te contro il mondo,giochiamocelo a bowling.
una vita veloce sulle sue curve fino a sbattere,
la morte non ci fa paura,vogliamo rinascere!
se potessi comprare il tempo invece di spenderlo,
giuro,non vedrei l’ora di regalartelo!

Ritornello:
Il tuo sapore,poche parole,non immaginerò la fine,
il tuo sapore,poche parole,non immaginerò la fine.
tirami,cercami quel che ho dentro vedrai,non immaginerò la fine.
il tuo sapore,poche parole,non immaginerò la fine.

Il tuo sapore,poche parole,non immaginerò la fine,
il tuo sapore,poche parole,non immaginerò la fine.
tirami,cercami quel che ho dentro vedrai,non immaginerò la fine.
il tuo sapore,poche parole,non immaginerò la fine.