Questa merda non c’ha faccia, sto col passamontagna
Perchè sotto c’è chiunque abbia un motivo per cantarla..
E’ in nome di chi sbaglia, chi sogna, chi taia, chi squaia
Degli italiani, non di questa Italia..

Traccia il tuo sentiero ma lontano da sta terra,
poi vai dritto, il capitalismo uccide ciò che afferra.
Un arte si fa moda, l’informazione guerra,
e tu che ancora accendi la tv, piscia quella merda..
In nome di ogni bimbo, stretto in un limbo,
morto piano, ha perso l’innocenza in una stanza in vaticano,
e ora è all’inferno? Non dirmi ste cazzate, vacci piano,
Padre, Dio ripudia il fatto che lei sia un essere umano.
Quanti uguali a lei.. questa roba li sputtana,
Questa è Street CNN, ispirata a fight the powa,
E’ in nome di chi paga col sudore i vostri vizi,
lavora 12 ore al giorno paga i tuoi indennizzi,
Presidente,
L’italia è delle banche o della gente?
Diglielo che sei un tecnico obbediente,
(Bilderberg),
E’ divertente che nessuno sappia un cazzo,
che ognuno paghi un debito che non ha mai contratto
ed è eterno, si estende ad un tranello,
tanto contro i sogni c’hanno messo il manganello,
finché quei bastardi avranno in tasca uno stipendio,
neanche una scintilla di speranza darà vita a un giusto incendio..
Qua c’è solo il peggio, ed è per sempre,
Chi di voi mi ascolta? chi invece mi sente?
Io sto qua, v’aspetto in piazza il 5 novembre..
Nessun capitan futuro, voglio un capitan presente.