Di rado parliamo di Mixtape con brani già editi, ma per Double S facciamo volentieri un’eccezione. Il suo primo lavoro ha data 1995, prima dei Cd e degli Mp3. Double S si è fatto strada in un’epoca storica in cui non c’era youtube, facebook, le views, le fan page, e far arrivare la musica da una parte all’altra dello stivale non era così semplice: un’epoca di pionieri dei suoni dei quali siamo tutti innamorati che hanno saputo far “girare” una scena musicale a suon di live e qualità. Dj da Selecta, da Scratch, è uno di quei pionieri, e a 20 anni di distanza è ancora una delle figure più di complete e competenti della scena.

Dj Double S arriva dalla vecchia scuola, e per scrivere la sua biografia ci vorrebbe un saggio: ci metteremmo sicuramente meno ad elencare cosa non ha fatto o con chi non ha lavorato. Un mixtape fatto con mano sapiente e con gusto, mescolando brani di producer di differente estrazione musicale: troviamo dai classici beats con sample loopati, a strumentali completamente suonate.

DJ Double S Al Centro della Scena Vol.2 Recensione

Etichetta: Tempi duri
Distribuzione: —
Anno: 2014

Nella Raccolta di “Rino” trovano spazio i soliti “volti noti” ed alcuni nomi meno conosciuti: è bello scovare nel bootleg del disco nomi come quello di Mastermaind, Mr. Phil, Roofio, Fritz da Cat mescolati ai vari Fyre Dept, N2Nell, Dot da Genius e Woodro Skillson (per citarne alcuni scelti a caso tra i molti).

Il mix di sonorità scelte dal Dj è uno spettro ampio del panorama musicale rap italiano: passiamo da “Brivido” di Guè Pequeno con Marracash a un “Sergio Leone” con i Colle der Fomento. Si accontentano tutti i palati più raffinati e tutte le correnti “ideologiche”. Nel disco, oltre che ad una serie di “richiami” di pezzi gia editati, troviamo numerosi “freestyle” inediti ad opera di Jack The Smoker, Fred de Palma, Loop Loona, Zuli, Kiave, Pula, Moreno, Shade, Anagogia, Sace, Debbit. Un Mixtape che raccoglie molte tracce di livello ed appartenenti alla parte “mainstream” ed “underground” della nostra scena, completando un quadro musicale che ben si bilancia: possiamo affermare che in questo mixtape troviamo il 90% dei più rappresentativi personaggi (alcuni tra questi con brani inediti) della nostra scena musicale.

Double S ci mette la mano ad ogni occasione buona, dando il suo “tocco” su tutta la durata del disco. Che va scaricato, ed è un imperativo legato anche al fatto che è in freedownload, per la qualità dei lavori contenuti potrebbe anche considerarsi come una raccolta di 40 tracce tra le meglio riuscite di questi ultimi 3/4 anni. Complimenti ancora a Double S, ed in attesa di altre sue raccolte, vi auguriamo un buon ascolto!

Ciroga (twitter: @therealciroga)