Le strade d’estate
Svuotate in città
Risposte mai date
Lasciate a metà

Le tue cose te le ho già ridate
Le risposte tu non me le hai date
Noi siamo in faida e
L’anno scorso c’eri adesso fai da ex
Nel calendario non ho più date
Voglio partire estate fai da te
Me lo chiedessi ci verrei da te
E spero sempre che lo fai macché
Trattato male dalla che
Giacché ci sei
Non sopporto le tue critiche
Critiche di che
Chi ti credi d’essere
Chi ti credi che
Provi malessere
Provi nostalgia
Provi a farle smettere le voci
E non van via
Nella testa
Questa estate
Corre in fretta
Sesta
Fermati un istante

Le strade d’estate
Svuotate in città
Risposte mai date
Lasciate a metà

E fa caldo
Vedi dove inizia il cielo
Vedi dove finisce l’asfalto
Si fa tardi
Vedi svegliarsi chi lavora
Vedi ritirarsi bastardi
Anche questa volta mi scappi
Ti immagino abbronzata
Mentre mangi gli scampi
Siamo lontani
Distanti
Cartoline mandami
Saluti distinti
Cittadini respinti
Non sopravvivono
Estinti
Vuoto o pieno
Distingui
Turisti per sempre
Gratta e vinci
Come vorresti l’estate
Dipingi
Come farebbe Leonardo Da Vinci
Tu intanto goditi il mare
Gli amici
Quando tornerai
Avremo cose da dirci

Le strade d’estate
Svuotate in città
Risposte mai date
Lasciate a metà

Turista fai da te
No Alpitour
Io resto nel mio flat party
Tu tra i palazzi
Parkour
Faccio un giro in piazza
Scendo giù
Parchi
Dove vado vado trovo parking
Devo sbrigarmi
Prima che gli sbatti
Tornino a bussare alla mia porta
Come ambulanti
Prima che il tempo cambi un’altra volta

Le strade d’estate
Svuotate in città
Risposte mai date
Lasciate a metà

Le strade d’estate
Svuotate in città
Risposte mai date
Lasciate a metà