Non c’è rimedio, no,
se ti da fastidio quello che ho,
non sono cazzi miei se
non digerisci che
ho pagato le mie rime e adesso loro pagano me.

Adesso senti DJ Jad:” Inedito, curo la salute del groove tipo medico, mi butto con la rima tipo
ballerina di danza classica, questo è il saggio fai un assaggio della mia metrica, senti qua dieci
anni fa mi muovevo con… e quando con la mano il piatto giro in tondo, casca il mondo, non c’è
guerra, i suker sono già per terra, contaminato come guru in jazz ma tazz, je t’ammazz, e non
cagarmi il cut Mi son comprato il 1200 facendo l’operaYO!, e adesso voglio gli interessi come un
usuraYO!, scorro liscYO!, la rrrr è l’unica cosa che ho di moscYO! Funkynando confeziono funky
suono, da Garbagnate e so cos’è la fame e non mi piace”.

A volte mi piglia un nervoso e mi si vede ombroso, ti sembro pensieroso, mi sento pericoloso,
sale l’acido nello stomaco, e quando mangio merda non sempre cago zucchero. Vorrei spaccare
coni come Johny, non è il Costanzo Show ma lo stesso boni, state boni, specie quei coglioni che
ci credon ricchi come Berlusconi. Esce il 31… se la ruota gira, la tromba tira, vorrei una lira per
ogni attimo della mia ira aaarrgghh!! Se sei fra quelli fanculo eccomi, le palle ingrossami, e
annusami: per te io sono come l’aglio per il vampiro, fai un respiro. Nel mio passato non c’è oro,
e nel presente l’unico oro è il disco che c’ho appeso al muro con sopra il platino, zero diamante,
quello è il titolo con quanto punta attaccante di sfondamento, attento tipo elefante non mi
dimentico di niente, perdono i miei nemici ma tengo i loro nomi in mente. E i cazzoni fanno
produzioni, che durano quanto un flash, e se mi vuoi dammi cash, sono un fratello per i miei, ma
per il business sono un prince come fresh. E fresh come Jay salvo rime nel disk drive, il mio
cervello ha un sistema operativo innovativo come il Windows ’95. Zero funky deficent, io non
sono stato mai “for president” e voglio solo ciò che è giusto per lo sbattimento, in quanto ho già
assaggiato che sapore c’è nel fondo, ne ho mangiato tanto tipo, …sput!!, e mi fa schifo!!!

Non c’è rimedio, no,
se ti da fastidio quello che ho,
non sono cazzi miei se
non digerisci che
ho pagato le mie rime e ora loro pagano me.

Io c’ho la storia tipo! E c’ho la voglia tipo! E non la giro solo per la gloria o il mito, e mi spiace se
sarò la mosca nella tua minestra, ma tranqi che non gira più la giostra se non metti il gettone.
Siccome suonavo e dopo dormivo in stazione, si eccome, quando ai party non pagavano
neanche le spese, e mo’ non son capricci e zero pretese, se voglio il Motel, Hotel Holiday In, e
una grande TV, con gli MTV, e bodyguard tipo Sugar Hill, gang. Senti il mio sleng, da energia
tipo ginseng, mi rubano le rime come piccoli Lupen, ma se sul beat manopolo il mic tipo jostick, il
mic suona buono come il latte col Nesquik. Come in skate faccio il trick, so cos’e il rispect come
alliance etnique. E do il pound, in quanto il mio background sta nell’underground, e ora produco
hip hop alla Best Sound, con la rima sopra, stile ciliegina, e ci siam fatti anche noi le storie giù in
cantina, ma quel giorno a Venezia la gente dal palco è scesa, e da allora per me non è più la
stessa cosa: sul palco rimasero Zippo, Enzo e Skizo e adesso so quanto vale il tuo sorriso!
Quindi mangio la pietanza in abbondanza, se tu sei senza te ne lascio solo se mi avanza, non c’è
rimedio per te io non mi sbatto più, egoista certo, me l’hai insegnato tu, Spaghetti Funk: zero
posto per l’infame, vado via, e così sia, Amen! …fanculo…!!!

Non c’è rimedio, no,
se ti da fastidio quello che ho,
non sono cazzi miei se
non digerisci che
ho pagato le mie rime e ora loro pagano me.