Tutti vogliono il culo sopra una Cadillac
altri vogliono mandarmi all’aldilà
con un arma carica in teoria
ma a casa mia parla la pratica

(parla parla parla la pratica, parla parla parla la pratica,parla parla parla la pratica, parla parla parla la pratica!)

Questi rappettari senza repertorio sul micro è ovvio li uccido
si svegliano freddi dentro l’obitorio da quando io (io) sono uscito
ormai siete troppi devo fare spazio nel frigor
mio e di un altro mio amico, di una altro mio amico
sono così un genio che è geniocidio

parli e non ascolti scusa se mi permetto
piscia in una buca e poi buttatici dentro
quando spitto questa merda io non mi fermo
il dolore che ho nel cuore nero inferno
come il fumo pregio che ho nella giacca
non bevo le bugie non bevo acqua
se pensi che il rap in italia non spacca
perchè non te ne vai via da qua

(perchè perchè)

forse è perchè non te ne vai via da qua..
Sercho falli fuori RATATATA

Tutti vogliono rappare come me
tutti vogliono produrre come Raw
resti muto se sai di come ho vissuto
vuoi parlare a me di rap? ok come no
E’ che ho la collezione dei rapper scarsi
questo cel’ho quello cel’ho accendi un cero e prega dio (oddio)
il talento non piove dal cielo

(padre, figlio, spirito, santo)

S E R T R A V I S
e se ti spitto in faccia queste è SOS
ho il fiuto per gli affari
spingo il cazzo stringo mani
fingo in faccia agli infami (bravi molto bravi, bravi molto bravi)