Sono cresciuto in fretta
adesso mi sta tutto stretto
fratello
compresa questa stanza fredda
sembra una sala d’aspetto
ma non so che cosa attendo
superato un altro inverno
ma il cerchio si sta stringendo
attorno a me niente di nuovo
le stesse facce di sempre
so che non sarò mai un uomo
se un uomo vuol dire debole
fai di me ciò che vuoi
purché sia sorprendente
Niente flash e riflettori
se poi qualcuno li spegne
E fumo un grammo d’erba nel letto
mentre scrivo di me
sto guardando un sogno da dentro
non credevo fosse com’è
lasciami da solo un momento

giuro tornerò io da te
quando finirà tutto questo
forse capirò che non c’è
nessuno che sia sincero
cammino sopra un tappeto ardente
vorrei tornare bambino
per non capire chi mente
l’invidia è un filo sottile
collegami a questa gente
Mi scivolano addosso
sono odio repellente

Rit.
Se siamo più distanti adesso
doveva andare così
se non sarò mai più lo stesso
doveva andare così
quindi se ce la sto facendo
doveva andare così
andare così
andare così
so che doveva andare così

Luci ad intermittenza
dalla finestra
un arcobaleno sul muro
non sento la tempesta
ho la gola secca di fumo
ma non riesco a starne senza
ho imparato a muovermi al buio
ora il buio è nella mia testa
ed ho fatto fuori il passato
per prendermi un futuro adesso
vorrei indietro il mio passato
mi sa che mi sono perso
ma niente arriva per caso mi han detto
quindi se ce la sto facendo doveva andare cosi
e gurado la città dall’alto
sembra un fottuto puzzle
cerco i pezzi che mancano
per sentirmi a mio agio
qua fuori il mio vero business
è riuscire a resistere
non resterò a guardare
prenderò due bottiglie
fratello mi sembri triste
so che non ti aspettavi
avessi ancora qualcosa da dire
invece eccomi qui
che ho fatto di me ciò che ho sempre sognato
senza pensare a cosa fosse giusto
so solo che andava fatto

Rit.
Se siamo più distanti adesso
doveva andare così
se non sarò mai più lo stesso
doveva andare così
quindi se ce la sto facendo
doveva andare così
andare così
andare così
so che doveva andare così