Pietrifico i vostri visi in gita da primo liceo,
sono medusa di Merisi mi manda Perseo,
per dare un taglio a ciò che sento,
poca musica
e poca musa ,
anagramma di capamuseo
seguitemi , vi mando in crisi per i corridoi
distanze easy per i corridori , non per noi

che abbiamo il passo da formica,
seguiamo a fatica,
riflettiamo davanti ad un quadro con un audioguida
Alli’s gallery , tele davanti alle quali balli
tempo più speso di tanti Talleri , qua
la mia arte degenere arderà tra
suoni danze e dipinti
chiamami Edgar Degas , ahahah
autoritratto , anche se in auto ritratto
disegno con la voce , perchè manco di tatto
sono moderno come il gate , come il perizoma
diventate pazzi a starmi dietro ,
coda come per il numa

odio la tempra amo la tempera
qui niente è come sembra
problemi di vista come Rembrandt , Simpson
colori accesi art Simpson
pensando a sto disco, sofferto d’insonnia
Acufene fischi , se ciò che canto a peso,
lasciano appeso, sulla parete museo con dischi
tra le correnti che neanche conosce Vichi
Periodo Rosso , Pablo mi chiama bolsceMichi
Capaism , questa è la personale
espongo per suonare
e tu ci sei menomale , davanti al dipinto
con la cuffia , listen , Gruff ,
la mostra è fricchetona e buffa
Peace and Louvre

Museica