Ritornello:
How can U feel when your baby’s gone
How can U feel when your friend is gone

You try to turn, you pray all night
You try to turn, you cry all night

Ascoltami perche’ ti sto pregando
Non so chi sei ma so che puoi
E adesso c’ho bisogno
Concedimi, se hai un minuto libero,
Di chiederti un poco di attenzione e privacy
Di solito e’ da sola che mi sbrigo
In media ci sto dentro e sopravvivo
Ma questa volta meno e mo’ ti spiego
Per effetto del medesimo incantesimo
Qui spariscono persone come in preda a un esodo
E visto che l’ennesimo si e’ dato
Mi chiedo dove va tutta ‘sta gente che non ho neppure salutato
Concedici i supplementari
Giusto il tempo di un minuto
Stai un secondo muto
Regalaci un minuto di realizzo
Spazio, un posto per nasconderci lo strazio
Che cazzo, non e’ chiedere tanto
Rispetto a cio’ che in cambio
Io asciughero’ il mio pianto
Ma tu restami accanto

Ritornello:
How can U feel when your baby’s gone
In media ci sto dentro e sopravvivo
How can U feel when your friend is gone

ma questa volta meno
You try to turn, you pray all night
tutta la notte ci provo
You try to turn, you cry all night
Tutta la notte… ci provo.
Io per ogni storia voglio un tot di Giga di memoria
Perche’ non muoia mai neanche un file
Perche’ rimanga lucida, fino all’ultima emozione
Perche’ se perdo colpi ricordi storpi fan confusione
Ridammi il nome se lo perdo, il verbo se lo scordo
Non voglio darmi vinta, una spinta se mi fermo
Ma dacci una misura anche nel crederti,
Purtroppo capita, fedi di plastica vogliono venderti.
Misericordia per la mia vendetta
Accetta lo scalpo del nemico che mi spetta
E’ un dono, e sai che solo a te chiedo perdono
Se tu fai la tua parte io non abbandono

Ritornello:
How can U feel when your baby’s gone
In media ci sto dentro e sopravvivo
How can U feel when your friend is gone

ma questa volta meno
You try to turn, you pray all night
tutta la notte ci provo
You try to turn, you cry all night
Tutta la notte… ci provo.
Tu mi conosci e sai come mi piglia
Prima di tutto MI FAMILIA
So che si raccoglie quello che si semina
Ma un occhio di riguardo a mia sorella Elena
E non e’ una delega
Sorveglia quelli in crescita
Oggi e domani, Matilde e Shani
Scalda le mani di chi si arrangia,
Di chi non mangia, perche’ qualcuno si e’ servito doppio
Se tu sei l’oppio stona questi popoli
Ritira i diavoli, mandaci in soccorso gli alleati,
Messi alati, soldati, qualcuno dalla nostra
Non voglio niente a gratis, so quello che costa
Ho fede quanto basta e gia’ conosco la risposta
Non dubito: in cambio le mie rime sul tuo pulpito
Ma tu intervieni subito, ti prego
Ricorda la masnada di scampati per un pelo
Gli spostati senza credo
Lo so che sai distinguere il falso dal vero
How can U feel when your baby’s gone
How can U feel when your friend is gone
Tu mi conosci e sai come mi piglia
Prima di tutto MI FAMILIA…