Perso per le strade incerte, dove non ci si diverte 
la mia crew sovverte, fanculo lo stato, hasta la muerte 
hasta la muerte, hasta la muerte 
senza più manette, truceklan, hasta la muerte 
Perso per le strade incerte, dove non ci si diverte 
la mia crew sovverte, fanculo lo stato, hasta la muerte 
hasta la muerte, hasta la muerte 
senza più manette, fanculo lo stato, hasta la muerte 

Quando me’ncontrano dicono anvedi 
quanti anni, quanti mesi 
quanto cazzo pensi che sti piedi 
potevano sta’lontani da sti marciapiedi 
e mo non c’ho più a che fa’ co’ piedi piatti 
perché i miei so’ stati fatti pe’ fa ar giro der monno 
nun me nculo più nessuno de sti idioti che c’ho ntorno 
litigano per idiozie e scemenze 
e d’avere ar giudizio de gente che ‘n conta niente a falli anna’ in escandescenze 
io so’ stupefacente, nun lascio indizi 
l’unico pregiudicato senza pregiudizi 
poi sta’ tranquillo che n’do nomi ne indirizzi 
e nun sto con te solo se ‘a vizi e l’appizzi 
ma sto co’ te pure se c’hai screzi 
pure se te vonno fa’ a pezzi 
e il doppia enne me rimette ‘n sella 
dalla cella ai domiciliari all’hotel che più che quarche stella 
co’ in camera a mejo pischella 
‘a più bella dea serata 
je piace l’accento 
e il beat che sventro 
e il crew che rappresento 
e sto cazzo che l’ha ribaltata de certo (embeh) 

Perso per le strade incerte, dove non ci si diverte 
la mia crew sovverte, fanculo lo stato, hasta la muerte 
hasta la muerte, hasta la muerte 
senza più manette, truceklan, hasta la muerte 
Perso per le strade incerte, dove non ci si diverte 
la mia crew sovverte, fanculo lo stato, hasta la muerte 
hasta la muerte, hasta la muerte 
senza più manette, fanculo lo stato, hasta la muerte 

Quando muoio cazzo vado all’inferno 
questi pezzi di merda ne è difficile dirlo 
non vesto bianco (na) non si addice alla mia verve 
vedi la morte in faccia, spetale che rintraccia, il klan sopra la traccia 
venni a porta’ via nell’alluminio, plastica posate 
mastica sta merda sopra una panchina a bordo strade 
svastiche segnate lungo il viale, sopra le accerchiate 
le crocerchiate chiusi nelle case e voi che li cercate 
i giocatori so’ tornati in campo, il cancro del millenio 
la mia crew sovverte sette dell’inferno 
papa nazi, le soubrette e i paparazzi con la coca nelle benz or bentley 
le carceri di innocenti 
in questo inferno stamo ‘n guera, stronzi in felpa nera 
chi tutela, chi rimane lo rialzamo da pe’ tera 
qua che quelli come noi li ammazzano in galera 
resto unito non cambio bambiera, sputo la cronaca vera 

Perso per le strade incerte, dove non ci si diverte 
la mia crew sovverte, fanculo lo stato, hasta la muerte 
hasta la muerte, hasta la muerte 
senza più manette, fanculo lo stato, hasta la muerte 
Perso per le strade incerte, dove non ci si diverte 
la mia crew sovverte, fanculo lo stato, hasta la muerte 
hasta la muerte, hasta la muerte 
senza più manette, fanculo lo stato, hasta la muerte