Nun me n’è mai fregato un cazzo de niente
ma ultimamente inizio a prende co serietà
ogni rima che me passa per la mente
perciò tranquillamente ve dico:
Mo, veniteme a fermà!
Solitamente dico come me chiamo
quando inizio le canzoni pe fa m’pò d’ arichiamo
invece mo che so campione de freestyle italiano
dico tutto tranne r’nome, mica come Saviano.
questa nazione va a puttane ma da come sappiamo
pure fori è uguale dimme quindi dove scappiamo
lo sanno tutti, è morto pure r’sogno americano
ervaticano, arparadiso chiavi in mano.
Non contà un cazzo quanto cazzo faticamo
conta ciò che il capo conta sul divano
allora coro sul raccordo sorpassano le guardie,
venite a prendemme come Leonardo De Caprio

Nun me n’è mai fregato un cazzo de niente
ma ultimamente inizio a prende co serietà
ogni rima che me passa per la mente
perciò tranquillamente ve dico:
Mo, veniteme a fermà!
veniteme a fermà!
veniteme a fermà!
so n’kamikaze pronto a esplode nella tua città!
Veniteme a fermà
veniteme a fermà!
so pe distrugge tutto quello che dovrei sarvà!

Se me buttassi da r’tetto de n’grattacielo
Ogni testo mio diventerebbe presto vangelo
dovrei fallo dopo tutto quello che ho subito
e visto che nessuno al mondo m’ha capito
ma ho reagito dopo 100 pezzi me so n’bastardito
e come gesto pe indicavve na strada me basta n’dito
sti cazzi se sta roba v’ha stranito fratè
ogni roba serve a favve cadè n’mito
e io non voglio fa la fine del tuo rapper preferito
che è finito a lavà i piatti a pastarito
io che ne vivo 
me odio pe ste rime che scrivo
perciò sti cazzi se m’odi senza motivo

Nun me n’è mai fregato un cazzo de niente
ma ultimamente invece inizio a prende co serietà
ogni rima che me passa per la mente
perciò tranquillamente ve dico:
Mo, veniteme a fermà!
veniteme a fermà!
veniteme a fermà!
so n’kamikaze pronto a esplode nella tua città!
Veniteme a fermà
veniteme a fermà!
so pe distrugge tutto quello che dovrei sarvà!

scusa n’attimo squarta devo dì na cosa a questi, che se pensano che questo ermassimo der livello a cui uno po arivà questo è r’massimo der livello a cui potete arivà voi e questa n’vece è a terza strofa… VAI!

Ve porto nella verità oscurata dalla finzione
ortre ogni cazzata vista in televisione
nella vita der politico che dopo l’elezione 
pensa solo ai suoi problemi d’erezione!
mentre c’è chi ammazza pe na religione
io vedo più pedofili in parocchia che in prigione
ho conosciuto spacciatori che hanno fatto dentro e fori
co più valori dei miei professori
ma in sto tunnel degli orrori ho visto pure cose belle
vorrei potè parlà pure de quelle fratè
ma forse c’hai ragione te 
io so r’re dei cojoni 
però ragiono da coglioni
e te lo sei quanto a me.

Nun me n’è mai fregato un cazzo de niente
ma ultimamente invece inizio a prende co serietà
ogni rima che me passa per la mente
perciò tranquillamente ve dico:
Mo, veniteme a fermà!
veniteme a fermà!
veniteme a fermà!
so n’kamikaze pronto a esplode nella tua città!
Veniteme a fermà
veniteme a fermà!
so pe distrugge tutto quello che dovrei sarvà!
Veniteme a fermà
veniteme a fermà!
Veniteme a fermà
veniteme a fermà!
Veniteme a fermà
veniteme a fermà!
Veniteme a fermà
veniteme a fermà!