BRIDGE: Il mare se ne frega, è pieno di sè, la pioggia lo sfiora appena. Questo mare se ne frega, è grande e pieno di sè, la pioggia lo sfiora appena, mica è come me, il mare se ne frega, mica è come me che morirei per te!

RAYDEN: Avrei mille cose da dirti e da raccontarti che non so da dove cominciare mamma, il mare se ne frega, ci sente appena, guarda il tempo e vive il mondo alla sua maniera. È un po’ che non parliamo come facevamo, gli sbagli ci hanno allontanato più degli anni e quante volte ho pensato che non mi capissi, ti chiedevo di abbracciarmi in tutti i miei strilli, ma il male viene fuori in tutti i modi e l’amore è un arma, tanto cuce, tanto taglia, mettici pure che ho preso il caratteraccio di papà, arrivo dove posso, mai un passo più in là! Quando ho fatto la valigia e ho sbattuto la porta, ho pensato che sarebbe stata l’ultima volta in cui mi avresti detto che mi avevi perso, ora mi chiedo se stanotte mi cerchi, perchè io ti cerco.

RIT: Lui non è come me, il mare se ne frega, la pioggia cade ma lo sfiora appena. Lui non è come me, io che, io morirei per te, il mare se ne frega!

ENSI: Ora lontano da casa tutti i problemi sembrano un po’ meno neri e seri, meno grandi di ieri. Saranno i miei vent’anni, stupidi vent’anni, sai fatico ancora ad indossarli. Vorrei vestire la tua calma mamma, ma il sangue preme, dentro le vene piene, balla. Ho una tua foto da ragazza in questa stanza, bella che a dire bella, non è mai abbastanza. Il mondo mi vuole forte, veloce e in gamba, il mare se ne frega se non resto a galla e quindi nuoto e corro, il resto viene dopo e poi mi importa poco, basta che mi muovo! E se prima mi vergnognavo per quanto ci assomigliamo, adesso amo i lati nei quali siamo uguali: stessi occhi, stesse labbra, il mare non ci cambia, è lui che ci tocca appena, torno presto mamma!

RIT: Lui non è come me, il mare se ne frega, la pioggia cade ma lo sfiora appena. Lui non è come me, io che, io morirei per te, il mare se ne frega!

RIT: Lui non è come me, il mare se ne frega, la pioggia cade ma lo sfiora appena. Lui non è come me, io che, io morirei per te, il mare se ne frega!