Via…dalla mia…città
via…dalla mia…città

A volte penso a quant’è grigia la mia città,
a volte penso al mare quant’è immenso,potessi vivere una vita in spiaggia,sempre in vacanza,con l’aria del mare che mi rilassa.
Ma quale spiaggia vedi,io non ne vedo credi,qui solo grattacieli e spazzatura sotto i piedi.Qui il cielo è grigio,l’odore non lo descrivo così cattivo ogni respiro un giorno in meno che vivo.
Oh,quanta nebbia maledetta,dai aspetta,la frenesia della gente mi mette fretta,alcuni dicono che è meglio la montagna del mare,sempre meglio che stare in Padania e andare al male.
E’ proprio inutile la mia città,ma che ci faccio qua se posso andare al mare via via di qua,riempirmi tutto il corpo di sabbia e rilassarmi facendo ** nell’ acqua.

RIT:
Vorrei (vorrei vorrei) un pò di luce in questo cielo,
vorrei (vorrei vorrei) sole e mare se ci fosse,
vorrei (potessi immaginare quanto vorrei) che la città sparisse adesso.
Vorrei (vorrei vorrei) un pò di azzurro in questo cielo,
vorrei (vorrei vorrei) che tutto quanto sia diverso,
vorrei (potessi immaginare quanto vorrei) il sole,il mare e tanto sesso.

Fuori piove,oggi vorrei essere altrove,magari al mare o chissà dove con il sole e il buonumore,lontano (wù) dai cieli scuri,in città mesi duri se poi trascuri fumi puri,meglio non pensarci,nelle pubblicità i culi e gli abbronzanti non servono a consolarti e infatti in città poche tipe rimangono solo vecchie con chili di cellulite.
Sogno donne mozzafiato,le seguo tutte se non hanno il fidanzato palestrato,andremo in posti frequentati da nudisti,ma guardando loro saremo tristi.
Hai la ragazza,scordatene in vacanza se la spassa in tua assenza,troppa distanza.Oh,ma chi sono ste persone,no ragazzi non scherzate ridatemi il costume.

RIT:
Vorrei (vorrei vorrei) un pò di luce in questo cielo,
vorrei (vorrei vorrei) sole e mare se ci fosse,
vorrei (potessi immaginare quanto vorrei) che la città sparisse adesso.
Vorrei (vorrei vorrei) un pò di azzurro in questo cielo,
vorrei (vorrei vorrei) che tutto quanto sia diverso,
vorrei (potessi immaginare quanto vorrei) il sole,il mare e tanto sesso.
Vorrei… vorrei…vorrei…
Via…dalla mia…città

Nella mia città mi sembra di sognare,con tutte queste cozze che vedo mi sembra di essere già al mare.
Ehi,ehi,ehi amico ho visto un yacht,ma no l’ho visto dentro una bottiglia sul comò.
Pensa qui in città non si respira,l’afa che tira disattiva e nessuno per strada gira,rimango a casa e non conviene (Eh no) la pigrizia mi trattiene troppe sere su sta tele.
E vorrei essere al mare per rimorchiare,per tentare di spezzare questa vita normale,per cercare nuove tipe da sogno,in spiaggia con gli amici a rilassarmi tutto il giorno.

RIT:
Vorrei (vorrei vorrei) un pò di luce in questo cielo,
vorrei (vorrei vorrei) sole e mare se ci fosse,
vorrei (potessi immaginare quanto vorrei) che la città sparisse adesso.
Vorrei (vorrei vorrei) un pò di azzurro in questo cielo,
vorrei (vorrei vorrei) che tutto quanto sia diverso,
vorrei (potessi immaginare quanto vorrei) il sole,il mare e tanto sesso.