Metti me che fumo Pall Mall il colmo
dei colmi io che non vivo negli olmi
io col mio
sarcasmo
che me influenzabile dall’entusiasmo
che dall’affanno dei polmoni in spasmo
è Fabri che ti sta smontando con un tango di rime in fondo
cazzi tuoi se ti si rompe il Condom
con Chime che mi chiama rime commentando Bango
pacchi da contrabbando
diffondo dal velluto fino a orlando vento a vita come Nando 
con Lato radunando campioni
per indole
Di Mare prima poi Qustodi e Sindrome
è l’unico che ho e adesso ce lo smezziamo
come no!
come lo vorresti un bel po?
ma come ti invade mica tu sei mio padre
ma dimmi la neve che prendi prima di venire al mare

(eh!)
sgomiti è come ti senti che poi la notte non t’addormenti
con i Qustodi e tu fai il timido ma ascolti e godi come minimo
sei sazio con noi
o sei in scazzo con noi
Basilio
sto mc sottolio liofilizza il tuo mobilio
sto figlio suckerz lo mando in esilio
Pompilio
vuoi che il tizio col dizionario sostenga un comizio
strizzo poser e il bello è che c’è chi sta ancora all’ inizio
frizzo schizzo penalizzo
smezzo olezzo e vocalizzo
hai sbagliato indirizzo e indizio quindi il seguito
è che ti manca il fegato

levati il karate-gi che sembri un paraplegico
man detto che sei interdetto quanto sei strategico
confermi concordi
cose che manco ricordi
che senza darsi degli ordini se non cordi mi bordi
qui da noi di
recente in disco vanno solo androidi
meganoidi
strafatti d’ asteroidi ai deltoidi
è un altro automa che si clona una nuova entrata già in uscita
se si classifica la mia sigla due F gemelle sopra una riga
Fabri Fibra joint del peso netto di una libbra
non canto con te alle jam sai perché
porti sfiga.