Da piccolo ero basso e mi prendevan tutti in giro
ora se ho in mano una biro,sono più alto di Bierhoff
uno dei miei freestyle migliori ci vai fuori
mi lancio sui gettoni,Paperon de Donadoni
vado forte,come un folle sui roller
rime ne ho mille si,come le bolle
dico la potenza è nulla senza il controllo
la Playstation è nulla senza il controller
tifo la Juventus a Genova non ha senso
piango come Vinnie Paz se lo chiamano Vincenzo
canto senza rimpianti,è meglio che la pianti
mi batti quando un gambero tira avanti
scemo se leggi e se mi correggi
mi lancio come Bungee ma paro come Benji
mi gaso,se ti do uno schiaffo giri come un mappamondo
e ti fermi in un paese a cazzo
non canto il (?),non prendo più la metro
e non sono un ignorante come Di Pietro

mi trovavano su Akinator prima della tv
tu,come Daniel San,vieni a pulirmi il vetro
ma per favore,chiamami pure Jack lo Squartatore
che Jack lo Squartamore
mo vado,me lo bevo,moscato,e chiudo questi pezzi del mio mosaico
fumo e gioco a Pes,la gente mi tifa
tu di sfidare me a Pes,c’hai Fifa
ho la qualità,quando passo tutto quanto si illumina
come la pubblicità dei Mars
fai ricorso,se mi sfidi è un concorso
ti rimetto in coda,fratello orso
mi piace la pace non la guerra,
anche se bevi Redbull resta coi piedi per terra
mi hanno insegnato il rispetto come prima regola
e tu non sei un rapper sei una replica
io sono Re Artù,tu resti Semola
lo dico a porta a porta,un testimone di Genova.