ALBE OK
Trent’anni che vengo qui e so come gira la storia, 
ormai conosco il menu a memoria,
riconosco dalla faccia, chi lavora e merita una mancia
e chi mangia e riempie la pancia/
conosco di persona chi si arrangia,
mi ripete che l’attività non va e scapperebbe in Francia,
perchè è stanco di porgere l’altra guancia
e serve la sua paura sul piatto della bilancia/
anche l’ultimo arrivato più si spacca le ossa,
più il capo fa la voce grossa, “datti una mossa”,
lei fa la cameriera in settimana,
e solo perchè è bella sa che in molti la vorrebbero pure puttana/
c’è chi in cucina da solo lavora per tre
e quello che fa per te non lo fa per sè
ed io faccio il cantante qui,
ma mi mancano gli applausi, il contante e il tempo per fare un bis/

Ritornello:
C’è qualche mezzo Vip
che a volte cena qui
senza pagare il prezzo pieno e il vino
in cambio di un click,
e poi ci sono io
sempre seduto qui,
pago il conto senza sconto,
al Ristorante Bella Italia

SFERA
Pasta al vapore come a Singapore,
lui non chiede per favore, lei risponde “si signore”.
Le ore hanno un valore troppo basso,
da quando non vuoi fare più l’attore vuoi scappare con l’incasso/
Un ragazzino vende rose
e mentre fai cadere i piatti a terra stai pensando ad altre cose.
Ti scocci perché a terra vedi i petali dei fiori
misti ai cocci dei tuoi vecchi amori. Servi i signori/
La cucina è sempre linda,
chi ci lavora dentro beve sempre ma non brinda,
l’ex moglie non gli fa veder la bimba e adesso che è di nuovo in cinta
si è rifatta una famiglia un po’ per finta. Per finta/
E quel cliente incravattato,
che prende l’aragosta, cerca una risposta sul mercato.
Ma ciò che sbaglia è la domanda,
al Ristorante Bella Italia, mentre il cameriere prende la comanda/

Ritornello:
C’è qualche mezzo Vip
che a volte cena qui
senza pagare il prezzo pieno e il vino
in cambio di un click,
e poi ci sono io
sempre seduto qui,
pago il conto senza sconto,
al Ristorante Bella Italia

SFERA
Le signore più posate se hanno più posate,
sanno quali vanno usate, se hanno più portate,
sono cadute ma lui non le ha più portate,
si è tolto la camicia e non gli sono più importate/
La signora più in forma
si sogna il paradiso mentre il cuoco lo inforna,
ma mangia solo riso, perchè adesso ha le corna,
e immagina quel mondo dove tutto ritorna. Ritorna/

ALBE OK
Alla voce “straordinario” sul vocabolario,
per chi sta qui c’è solo il tempo non pagato fuori orario
tra perfetti sconosciuti e personaggi noti
noti che i prezzi sono cresciuti e i bicchieri son mezzi vuoti/
le donne se la tirano, stai in coda per un cesso,
c’è pieno di maiali ma ai cani è vietato l’ingresso
e da quando sono qui, pure adesso
si parla solo di calcio, tv successo e sesso

Ritornello:
C’è qualche mezzo Vip
che a volte cena qui
senza pagare il prezzo pieno e il vino
in cambio di un click,
e poi ci sono io
sempre seduto qui,
pago il conto senza sconto,
al Ristorante Bella Italia

Albe Ok & Sfera – Cose Belle | DOWNLOAD