EN?GMA:
com’è che va quest’esistenza
qualche occasione persa, ma faccio resistenza
guerra, costante contro la lancetta
ticchettii che portano oblii e tristezza

trincea nella testa e il corpo si ferma
uno spirito di merda infesta ogni scelta
il futuro è roba incerta, e in più, non t’aspetta
quindi dimentica il passato in fretta

pondera bene ogni passo che fai
ma sappi, che fatto falso, il presente ti terrà in ostaggio
tieniti stretto quello che sai, un orecchio verso i guai
mentre canti un’ode d’Orazio

l’attimo fugge, guadagna miglia
vi voglio in piedi sopra il banco alla Robin Williams
la tua “queen” ferma il tempo e lo so
ma se ti lascerà “the show must go on!”

RIT. GABRIELE DERIU:
Tu mi dicevi di no, ma ho sempre fatto così
se c’è qualcosa che so è che dirò sempre sì
perché la vita che ho è proprio ora ed è qui
ed ogni istante che avrò sarà anche meglio di un film

JACK THE SMOKER:
La tua bellezza è un’arma
ma si deturpa in poco, il tempo cambia, e gridi “mea culpa” dentro un letto vuoto
se ogni giorno scorre uguale è solo un giorno in meno
come palazzi grigi mentre guardi fuori in treno

vento contro, l’ho sfidato, spingo forte, io ostinato
il paradiso non ha porte ma filo spinato
la paranoia blocca il tempo sento tic su tic
lei mi dice “fammi sognare” io ho solo incubi

ho un sogno monoposto non c’è spazio dentro qui
tu vuoi osservarmi lì da sobria mentre prendo un trip
prendi la tua vita, prova a viverci
scorda Gucci, Givenchy, lotta per la leadership

sotto la mia suola suona una nota stonata
per questo ho la mia testa che vola come un astronauta
ogni giornata è un ago che tatua ciò che sono
ed io allergico al nichel, scrivo il mio nome in oro

RIT. GABRIELE DERIU:
Tu mi dicevi di no, ma ho sempre fatto così
se c’è qualcosa che so è che dirò sempre sì
perché la vita che ho è proprio ora ed è qui
ed ogni istante che avrò sarà anche meglio di un film