Ritornello:
Portami con te
Da quale letto sei caduta? Da quale letto sei caduta?
Portami con te
No, che dal mio letto sei caduta, che dal mio letto sei caduta

Dicono in giro che ti sei ripresa
Come dopo aver inserito due dita dentro una presa, in piedi ma stesa
Continuo a farti complimenti da dentro un offesa
Continueresti a farmi flettere e perdere presa
Toglimi, le mani dagli occhi
Che c’ho una birra in mano e sto camminando con gli orchi, al lato dei fuochi
Vedo il tuo culo muoversi e non ne ho visti pochi
Tu ne hai visti di rapper noti ma mai di così stilosi
Concedimi un ballo nel tuo distacco
Scontriamoci i pensieri quando parlo
Vai tu, mi fido che non fidarsi affatto
Si muore soli, soli dentro un mare di rimpianto
Tu non sei come le altre, starai pensando da parte
Tu sei quella che le altre non sanno
Ma sai la vita è troppo corta per non darmi corda
Avrai il vestito stropicciato e il mio cuore spezzato in borsa
Forse

Ritornello:
Portami con te
Da quale letto sei caduta? Da quale letto sei caduta?
Portami con te
No, che dal mio letto sei caduta, che dal mio letto sei caduta

Dicono in giro che hai una bella faccia tosta a presentarti di nuovo
Mentre cammini e ti trascini via il lenzuolo
Vorresti calarmi i jeans e io vorrei calarmi nel ruolo
Ma ho tutt’eddue le mani in tasca e mi basta guardarti solo
E ti basta guardarmi, suono, senza neanche un tatuaggio
Ma hai visto il mio sito sono il Caravaggio del millennio nuovo
Ti tratterei come uno straccio ma trovo
Che sai trattarti peggio tu senza l’aiuto di un uomo
Per non lasciarti cadere, stavo cadendo anch’io
Per non lasciarti cadere ( cadere )

Ritornello:
Portami con te
Da quale letto sei caduta? Da quale letto sei caduta?
Portami con te
No, che dal mio letto sei caduta, che dal mio letto sei caduta

Per non lasciarti cadere, sono caduto anch’io sono caduto anch’io
Da quale letto sei caduta?
Per non lasciarti cadere, sono caduto anch’io sono caduto anch’io
Da quale letto sei caduta?

Ritornello:
Portami con te
Da quale letto sei caduta? Da quale letto sei caduta?
Portami con te
No, che dal mio letto sei caduta, che dal mio letto sei caduta

– Testo trascritto da Luca Grossi

Deleterio – Dadaismo | Album