Achille Lauro:
Vorrei svegliarmi domani e non avere perché
Guardo noi chi eravamo, che ne ho fatto di me
Come di dire di no, come chi sbaglia da se
Perdendo da noi le poche cose eh
Le poche cose per se tra quelle poche, qui da queste poche
Qui dove cambia la vita ad averne poche
Si ad avere poco impazzisci finché poi non ti uccide
Finché poi non ti uccidi, poi non ti uccidi
Fino a che non decidi, finché non decidi
Tu dimmi che, che sono li con te
Che sono li con te anche quando siamo soli ormai da troppo, si ma

Ritornello (Deleterio):
Tu dimmi che
Un posto forse c’è
Un posto per me e te
Dove guardare avanti e crescere
Tu dimmi che
Pace forse c’è
La pace fra me e te
E fare un po’ di soldi e vivere

Achille Lauro:
Non sai cosa penso di te
Anche se penso che so già cosa pensi di me
È l’universo dove ognuno poi pensa per se
Le cose belle che poi ognuno si tiene per se
Mi chiedo a volte se mi merito il mondo che ho io
Dovresti sta’ solo un minuto a guardare dal mio
È come se dopo un minuto ho già perso chi è qui
E quel che ho fatto qui è sparito in un attimo
Si siccome vive è solo prendere e perdere te
Si come illudere se stessi ma pensare a se
Si come illudere te stessa ma pensare a me
Ho imparato a stare male a non perdermi ma
Tu dimmi, che anche tu non sei così
Tu dimmi che, che anch’io non sono così
Puoi dirmi che, non ti fa schifo sta’ così
Per fare i soldi e vivere

Ritornello (Deleterio):
Tu dimmi che
Un posto forse c’è
Un posto per me e te
Dove guardare avanti e crescere
Tu dimmi che
Pace forse c’è
La pace fra me e te
E fare un po’ di soldi e vivere

Qualunque sia la mia fine, avrò nient’altro che noi
Qualunque sia la mia qui, non morirò come voi
Quando ho detto di si, ho avuto solo dei ” no “
E quando invece potevo ho detto solo di no
Crescendo guardavo cosa ho fatto di te
Ho già pensato Dio che cos’hai fatto di me
Guardando io che cosa ho fatto da me, cosa ho fatto da me
Guardando cosa ho fatto di te
Si, ad avere troppo, si, ad avere poco
Sia a sentirmi Dio, sia a sentirmi vuoto
Si ad avere poco impazzisci finché poi non ti uccide
Finché poi non ti uccidi, poi non ti uccidi
Fino a che non decidi, finché non decidi

Ritornello (Deleterio):
Tu dimmi che
Un posto forse c’è
Un posto per me e te
Dove guardare avanti e crescere
Tu dimmi che
Pace forse c’è
La pace fra me e te
E fare un po’ di soldi e vivere

– Testo trascritto da Luca Grossi

Deleterio – Dadaismo | Album