Non mi accontento no, resta ancora il cielo lo so
Non mi accontento no, resta ancora il cielo
Non mi accontento no, resta ancora il cielo lo so
Non mi accontento no, resta ancora il cielo
Non mi accontento no, resta ancora il cielo lo so
Non mi accontento no, resta ancora il cielo lo so

Adriana Hamilton:
Fra i grattacieli, con la mente labile
Schiavi di esigenze stupide
Sogno l’affetto di una tribù
Voglio svegliarmi fra le stelle e splendere
Vedervi piccoli da quassù
Senza paure, senza tabù
Non mi accontenterò

Ritornello:
Non mi accontento no, resta ancora il cielo lo so
Non mi accontento no, resta ancora il cielo
Non mi accontento no, resta ancora il cielo lo so
Non mi accontento no, resta ancora il cielo
Non mi accontento no, resta ancora il cielo lo so
Non mi accontento no, resta ancora il cielo
Non mi accontento no, resta ancora il cielo lo so
Non mi accontento no, resta ancora il cielo lo so

Deleterio:
Mio padre dice stai con i piedi per terra
Conoscere è potere e la vita è una guerra
Ma se il sapere è un’arma, l’ignoranza è tritolo
Sento tremare il suolo, vorrei prendere il volo
Dicono la tele ti parla come un’amica
Ma tu guardi lei e lei non ti guarda mica
Cadono le lacrime ma gli occhi sono asciutti
Ho una parola buona per tutti

Ritornello:
Non mi accontento no, resta ancora il cielo lo so
Non mi accontento no, resta ancora il cielo
Non mi accontento no, resta ancora il cielo lo so
Non mi accontento no, resta ancora il cielo
Non mi accontento no, resta ancora il cielo lo so
Non mi accontento no, resta ancora il cielo
Non mi accontento no, resta ancora il cielo lo so
Non mi accontento no, resta ancora il cielo lo so

– Testo trascritto da Luca Grossi

Deleterio – Dadaismo | Album