Ritornello:
Me lo dicevano: è vero, alcuni sogni rimangono sogni altri sogni s’avverano
Alcuni sogni rimangono sogni altri sogni s’avverano
Me lo dicevano: è vero, alcuni sogni rimangono sogni altri sogni s’avverano
Alcuni sogni rimangono sogni altri sogni s’avverano

Sogna ad occhi aperti
Finché non li chiudi, sogni umili
Sogni i soldi che non sudi, i miei sogni hanno la pace
Quella che credevano certa dopo i giorni bui spesi per costruire la base
Del domani
Che non ti aspetti, ti arriva addosso come un esito che non ci spetta
Il sole sorge ci travolge, con freddezza
Ci scalda appena e il sistema vuole concretezza
Lo stesso sole che scongela un cuore con lentezza
Ora come ora che ‘ste creature avvertono il calore del sangue come i cobra e alzano la testa
Se minacciati difendono i loro sogni, o quello che ne resta
In un’esistenza dove ogni individuo è come vuoto o senza ( vuoto o senza )
E tu devi decidere se vivere con o senza ( con o senza )
Un vuoto senza limite come la conoscenza

Ritornello:
Me lo dicevano: è vero, alcuni sogni rimangono sogni altri sogni s’avverano
Alcuni sogni rimangono sogni altri sogni s’avverano
Me lo dicevano: è vero, alcuni sogni rimangono sogni altri sogni s’avverano
Alcuni sogni rimangono sogni altri sogni s’avverano

Venti minuti di ritardo sopra il calendario
Sogno ad occhi aperti sul Mediterraneo
Incontro luci, segni sulla mano
Sulle mie dita solo triangoli, sui muri della stanza ho la mappa
Sulla coscienza acqua
E non importa se una barca non entra dentro una stanza
Quel che importa è colmare la distanza
Disegnare con i sassi una finestra sul muro della prigione
Per dar da mangiare all’immaginazione
Se tutto questo è solo frutto di quel che ho vissuto
Lo sto sognando, ma l’occhio si sta dilatando
Mi taglio sul foglio di carta, e di carta è la barca
Il mio equipaggio canta
Se questa sera la città sembra un diamante sulla mano
Ricordo un mio fratello lontano come lo spazio tra Venere e Urano
Come quell’attimo, respiri piano ed è subito chiaro
È solo un altro sogno che non ricordiamo

Ritornello:
Me lo dicevano: è vero, alcuni sogni rimangono sogni altri sogni s’avverano
Alcuni sogni rimangono sogni altri sogni s’avverano
Me lo dicevano: è vero, alcuni sogni rimangono sogni altri sogni s’avverano
Alcuni sogni rimangono sogni altri sogni s’avverano

Notte senza sonno, ma non sono a Bolo
Ci si aggrappa a tutto, tipo non mi muovo
Mia madre mi ripete che i sogni non fanno un uomo
Ma poi si fanno te, quello che c’è di buono
E tu devi inseguirli senza casco, senza copertura
Negli incubi mai uno sbirro, nessuno alla questura
I sogni tigri c’hanno tutta la paura
Se li fumi dentro un pezzo di natura la catturano
E più sto attento, più silurano
Più dormi più si nutrono, più corri più sei muto bro
Nella distanza che non superi prima li fanno a pezzi poi li giocano ai numeri
Adesso che c’è un sogno cattivo
Che può spiegarmi tutto della merda che scrivo
Lo so che lo dicevano, alcuni sogni si avverano
Ma solo perché in pochi ci credono
Capisci o no?

– Testo trascritto da Luca Grossi