El micro de oro, el micro de oro, el micro de oro
De oro, de oro

Primo:
Se mi vedi che sto in giro è perché ancora cerco pezzi di me
La penna biro de cazzate vanno pazzi di me
Io mi sforzavo di capire, di trovare i perché
Ma vaffanculo vi ho spezzati a fare i pezzi di rap
Fare ancora il terzo dito a 37 frate’
Te non te lo puoi permette’, te la prendi con me
La libertà, la libertà, il tuo finto approccio
Funziona fino a che la libertà chiede il divorzio, stronzo!
A dare via le chiappe per due spicci
Solo per sottostare gli altri ai tuoi capricci
E moti come me oramai, gli basta guardarsi e fissi
E il silenzio necessario per capirsi, senza troppe crisi
Vai, me lo dicono a gran voce
Da quando ero ragazzino e mettevo due rime in croce
Poi per loro resti, una bandiera da ficcarsi dritta in culo,nei salotti della musica in carriera
Lo ripeto perché non capisci, dici che è banale ma
Io devo misurare i miei pensieri per non farmi male
Ma te pare che la musica non vale più?
Orfana di tutti gli input, serva di una Redbull
Che se mi perdo nelle vostre diatribe
Tutte fighe fotti leader troie tossiche al nichel
E il vostro grano me lo fumo prima in spighe
Dentro grosse sigarette storte, puff puff, Jigen
Musica guerriera di sciamani, vuole volontari
Per spostare via la merda senza sporcarsi le mani
Musica leggera i capitani snitchano i canali
Rubano i capitali, no che non siamo uguali, fanculo!

Ritornello:
È uno sfregio dei tanti
Ma so’ pronto ad incassare più pugni e contanti
E non c’è niente di buono
Ma sti cazzi, c’ho el micro de oro, il tesoro
Bla bla, bla bla, roba da non credere
Bla bla, bla bla, ma te fotte Venere
Bla bla, bla bla, cenere alla cenere
Poi ciao bella ciao bella ciao ciao ciao

Tormento:
El micro de oro, valore aggiunto alla nascita
Scendo sul pianeta, la gente non si capacita
Allontanato gli sputi dalla verità
Qui viene adorato il falso, ti si giudicherà
Ogni rima brucia come sale
Pago in contanti ogni scelta personale
Come te la passi? Messo male, meno male
Un’altra dimensione spazio temporale
Differenti stati vibrazionali
Allontana la paura non avrai rivali
Ma metterai le ali
E bella ciao ciao, ciao che ci vediamo time out
E toro, il microfono è l’oro
Si accontentano di banconote, case, lavoro
Clona la sicurezza e la tua vita si spezza
Vivo da sempre senza una certezza all’essenza di una ricerca
Che non ha vie di mezzo, non cerca il tuo rispetto
Tanto non me l’aspetto, oramai da un pezzo
Trovato una mia via, anche sotto l’egemonia
Di una polizia sempre più europea

Ritornello:
È uno sfregio dei tanti
Ma so’ pronto ad incassare più pugni e contanti
E non c’è niente di buono
Ma sti cazzi, c’ho el micro de oro, il tesoro
Bla bla, bla bla, roba da non credere
Bla bla, bla bla, ma te fotte Venere
Bla bla, bla bla, cenere alla cenere
Poi ciao bella ciao bella ciao ciao ciao