Quanti non ho visto più,
molti ho solo il ricordo,
si, non sembra vero, 
vive per davvero e noi qui.
Che cazzo di gioco il puzzle di un maniaco,
voglio morire prima per non guardare, almeno,
vorrei svegliarmi e dirmi: Sai che è solo un sogno.
forse chiedo troppo, forse è troppo, 
infondo so che probabilmente 
non è come vorremmo, mi aveva detto “ricorda vive è anche questo”.
Ed è questo il mio testamento,
serva a insegnamento,
questa è la mia vita,
la bella vita che ho scelto.
No! vive così non si può!
sta vita qui è cosi vuota, è cosi vuota questa vita puoi capì non lo so..

Non so più volè bene,
parte da me,
giuro avrei voluto il bene, fare del bene, almeno a te.
Anni che osservo dal mio fottuto occhio un mondo distorto,
un mondo che guarda me farmi del male, fargliene agli altri,
quanto ne ha fatto lui a me.
Dire che siamo diversi, 
riuscire a capirsi davvero,
quando ti ha portato da me non ci credevo.
Avevi i soldi, i soldi per me, so dire da me,
che so gli stessi soldi di merda che portano te lontano da me.

Lei mi guarda cosi perché dico “fanculo”,
diventando solo più di quello che so’.

Si, fuori casa da solo, 
questo testamento è tutto quello che ho,
mi sono fatto strada fatto in strada da solo,
in mano pochi amici, nell’altra quello che so. 
lei mi guarda cosi perché non chiedo a nessuno, 
di darmi una mano quando in mano ho nessuno,
essere felici nel sentirsi qualcuno vicino a nessuno,
vicino ho nessuno..

Brutti sogni, in mezzo alla merda, 
tutti i giorni (quando?) tutti i giorni
tu ti sogni di fare quello che faccio io, 
tutti i giorni, brutti giorni.
Certe volte rimpiango l’aborto, e dico m’ha detto male
potevo non nasce, potevo nasce morto!
Quanti drammi porto, quanti grammi in corpo
l’ho messa grossa, puoi darmi torto? (vaffanculo)
manco so che cazzo campo a fa’ 
me frega solo de sentì sta roba quanto fa
cosi posso andarmene de la
nell’altro mondo
esplodo dal profondo
in questo non valgo molto
pensi che so’ contento? 
Vuoi sapè com’è esser me?
È sentirsi Dio e una peggio merda allo stesso tempo
Tu, Mi mandi a puttane la vita
La vita puttana è in salita
Lo stesso do, lo stesso prendo

Lei mi guarda cosi perché dico “fanculo”,
diventando solo più di quello che so’.

Si, fuori casa da solo, 
questo testamento è tutto quello che ho,
mi sono fatto strada fatto in strada da solo,
in mano pochi amici, nell’altra quello che so. 
lei mi guarda cosi perché non chiedo a nessuno, 
di darmi una mano quando in mano ho nessuno,
essere felici nel sentirsi qualcuno vicino a nessuno,
Vicino ho nessuno..

Achille Lauro – Achille Idol Immortale | Mixtape