Hai mai sacrificato tutto per un sogno io l’ho fatto
è l’unico modo che ho per provare a sentirmi appagato
rifarei tutto da capo è logico
ma il successo è più dolce per quelli che non lo provano
e piccolo o grande che sia è l’unico strumento che hanno
gli uomini per distinguere il genio dalla follia
quanto conta il parere che gli altri hanno di noi
da sempre volevo distinguermi come gli eroi
senza desideri siamo finiti
ma le ambizioni ti consumano da dentro come parassiti
ho solo una vita a disposizione
essere un artista è una maledizione
non ho una donna ed ho solo ricordi di amici e testi che
ti parlano di me più delle mie cicatrici
e mille delusioni che mi porto dentro
i miei tatuaggi sono all’interno

Ritornello:
Io sto ad un passo dall’eternità
non lascio mai nulla a metà
e non importa
dove questa scelta di vita mi porterà
Na na na na na
na na na na na
e non importa
dove questa scelta di vita mi porterà

Ho una laurea nel cassetto e mi illudo così
che se va male con la musica almeno ho un piano B
come se potessi evadere da ciò che sono
come se dopo ogni sbaglio bastasse chiedere perdono
chissà la mia voce dove arriverà
il mio futuro me lo gioco a dadi
sono tempi complicati
oggi Giuda non venderebbe Cristo per
trenta denari, lo farebbe gratis
quant’è difficile arrivare alle persone
quant’è difficile fidarsi delle persone
forse è per questo che amo isolarmi
non basterebbe il denaro per cambiarmi
i soldi rovinano tutto e risolvono tutto
puoi rimproverarmi di tutto tranne il fatto che ho dato tutto
l’arte non deriva dalla felicità
è il prezzo per consegnare la mia musica all’eternità

Ritornello:
Io sto ad un passo dall’eternità
non lascio mai nulla a metà
e non importa
dove questa scelta di vita mi porterà
Na na na na na
na na na na na
e non importa
dove questa scelta di vita mi porterà

Rayden – Raydeneide | Album