ho sognato un eldorado,risucchiato in un tornado,di pensieri sul passato quello che non mi ha ammazzato,molto in crisi ma ho lottato,come weezy so rinato,paradisi di un dannato e mi ha chiamato desperados di chi lavora in nero zitto pe paga’ l’affitto,si fa la doccia con la pioggia che entra dal soffitto di chi sogna l’america,chi una cura medica,chi pensa che la polizia e la blasfemia dell’etica chi al popolo ha rubato infame e sai cosa si merita una bomba per regalo e sotto trova la mia dedica all’alba a colazione blitz di perquisizione,voi pusher di notizie false-disinformazione (dove) la verita e’ illusione e l’onesta non ti ripaga,dove l’ignoranza uccide dove un virus che dilaga pacino indipendente proprio come il 4 luglio,mo aspetto il carroarmato con un sasso dentro al pugno!

Ritornello:
Per chi ancora sa sognare e spera di spiccare il volo per chi attorno ha tanta gente ma in realta’ si sente solo chi si alza la mattina presto per anda’ al lavoro,
per quelli che non cell’hanno e fanno soldi a modo loro
Per chi ancora sa sognare e spera di spiccare il volo per chi attorno ha tanta gente ma in realta’ si sente solo chi si alza la mattina presto per anda’ al lavoro,
per quelli che non cell’hanno e fanno soldi a modo loro

Dedicato a chi e disoccupato e nato emarginato,chi mangia solo un pasto ed ha i vestiti del mercato..chi ha fatto l’operaio,chi suda in officina,chi invece fa il fornaio e si alza presto la mattina c’e’ un clima apocalittico presagio di rovina,c’e’ fame come in africa e in america latina e un mondo in copertina e sono tutti quanti in posa,si rubba e si assassina solo per la banconota la moda vi schiavizza siete tutti quanti uguali,idioti siete servi delle multinazionali,la droga anestetizza ma ci rende solitari,recicla soldi sporchi mossi dai parlamentari..e sono disperato consumato dagli stenti sto urlando contro il cielo strofe note commuoventi!leggendo dentro i cuori e sorpassando le apparenze questo Rap e’ verbo eterno e lascia un segno a chi lo sente…

Ritornello:
Per chi ancora sa sognare e spera di spiccare il volo per chi attorno ha tanta gente ma in realta’ si sente solo chi si alza la mattina presto per anda’ al lavoro,
per quelli che non cell’hanno e fanno soldi a modo loro
Per chi ancora sa sognare e spera di spiccare il volo per chi attorno ha tanta gente ma in realta’ si sente solo chi si alza la mattina presto per anda’ al lavoro,
per quelli che non cell’hanno e fanno soldi a modo loro

resto fermo mentre tutto casca,ho il sangue freddo come un mamba la mia gente resta al mondo raschia il fondo contrabbanda,entra in banca senza niente in volto la rabbia che hanno in corpo si rivolta contro e vanno in gabbia senza sconto–questo posto e’ sporco come una 38 dopo un botto,sono morto privato di ogni sentimento e poi risorto,pronto a tutto perche il peggio lo passato,vorrei il papa assassinato pe’ riabbraccia’ ogni fratello carcerato nato fottuto da un sistema che mi vuole cieco e muto,sorvegliato da libero come fossi un detenuto, questo inferno terreno mi ha cresciuto con violenza e odio,mi inietta veleno poi mi processa a piazzale clodio me ne fotto del podio voglio vendetta e il patrimonio,sali’ la vetta e uscire in fretta da sto manicomio, le strade so spietate siamo destinati ad amara sorte,noi che a tarda notte giochiamo a dadi con la morte…