Heska
Guido con in mano un gin in faccia il ghigno affianco il maligno e la voce [voci al contrario] della notte non è di certo lucignolo
Craxi è vivo Moana Pozzi pure brindano al complotto protetti da coperture influenzati da forze oscure, siamo i
figli abortivi del cardinale Ruini, bestie scappate dal morini sti preti invertiti fanno
orgie con minori in loggie del clero festini proibiti brucia santini ai giardini con i bambini di Marco Dimitri
dimmi di si vuoi divertirti brutta strega che ci frega, brucia la chiesa come in norvegia il black metal prega
in faccia ho il trucco io non produco, distruggo odio tutti e tutto 365 giorni a lutto faccio brutto
tutto st’odio gratis che l’amore è troppo caro
vado al festivalbar e sparo dritto in fronte al cantante dei negramaro
sabbath! Bloody commando heskariot teniamo il tuo cranio in frigo affianco al vino avvolto nel nylon.

In giro senza meta, senza scopi senza tregua
con i volti cupi i corpi nudi ossuti
le ferite gli sputi
tu sudi dalla fronte gocce di sudore freddo
orrore nei tuoi occhi adesso [Scratch]

Questo è l’effetto che fa la vita provinciale
gente nata male gente sempre uguale quà
tutti aspettano il giorno speciale
ma di speciale è niente apparte il giorno del tuo funerale. ( 2 volte )

Krin
Oggi non seguo la corrente, la gente il sergente e il corporato
punto il coltello in gola all’appuntato che mi ha arrestato
al datore che non paga e mi ha sfruttato
è vero sono sfaticato pelle ossa sfacciato e spacciato
eh si, sto all’ultimo gradino capochino blatta blasfema meschino
Krin, necrologio sul tuo moleskine polvere su tuniche scarlatte macchie sui tuoi bei blujeans
mainstreams in onda solo interferenze
porto vento di libeccio, odio i cambi di tendenze da sempre
a bocca asciutta in mezzo agli ubriachi noi bravi ragazzi educati mutati in branco di reietti e rinnegati
in giro coi brividi alle ossa
in vetrina con la bestia nuda la faccia che suda a luce rossa
il commando la mosca orda maledetta nausea e mal di testa
fuori sulle strade quando piove tempesta.

In giro senza meta, senza scopi senza tregua
con i volti cupi i corpi nudi ossuti
le ferite gli sputi
tu sudi dalla fronte gocce di sudore freddo
orrore nei tuoi occhi adesso [Scratch]

Questo è l’effetto che fa la vita provinciale
gente nata male gente sempre uguale quà
tutti aspettano il giorno speciale
ma di speciale è niente apparte il giorno del tuo funerale. ( 2 volte )