Fare l’amore, fare la guerra, baciarsi, picchiarsi
Sono due cose opposte, ma in entrambi i casi, per farle,
Bisogna avvicinarsi
Siamo come soldati
Duri, massicci e anche belli incazzati
Poveri, ricchi e cerchiamo alleati
Per allargare i nostri confini e ci fidiamo degli amici sbagliati
Come Mussolini
La guerra non fa paura vista alla TV
Basta cambiare canale e la guerra non c’è più
E noi combattiamo come soldati in questo bilocale
Se qualcuno ci guarda spero che cambi canale
Dimmi tu cos’è
Se questa non è
Non è guerra?
Se ogni cosa è, ogni silenzio è per vendetta?
Non siamo poi diversi da chi si butta bombe, bombe contro
E mentre ti sto attaccando mi accorgo che forse sto’ mondo
Comincia da noi, noi, noi due
Da noi, noi, noi due

Siamo come soldati
Anzi no, siamo come bambini
Che giocano a farsi la guerra come coi soldatini
Siamo attori che fanno i duri sul palco e poi piangono nei camerini
E per colpa degli altri facciamo scelte sbagliate
Come Mia Martini
Le tue parole sono come proiettili
E per riuscire a avvicinarmi metto le cuffie così non puoi spararmi
Dimmi tu cos’è
Se questa non è
Non è guerra?
Se ogni cosa è, ogni silenzio è per vendetta?
Non siamo poi diversi da chi si butta bombe, bombe contro
E mentre ti sto attaccando mi accorgo che forse sto’ mondo
Comincia da noi, noi, noi due
Da noi, noi, noi due
Girogiro tondo girogiro tondo
Noi siamo al primo passo per cambiare il mondo
Girogiro tondo vuoi cambiare il mondo
Dicono “non puoi” dico dicono “non puoi”
Girogiro tondo girogiro tondo
Noi siamo siamo al primo passo per il nuovo mondo
Se vuoi cambiare il mondo puoi
Perché il mondo
Comincia da noi, noi, noi due
Da noi, noi, noi due
da noi, noi, noi due
Da noi, noi, noi due