Ritornello:
Ci sono cose che non puoi
e ora che non ho più dolci per te
che il mio lavoro non paga più i tuoi vizi
ci sono cose che non puoi
tu mandi tutto all’aria

Danti
e ora che puoi tenere in mano il mondo, organizzargli una festa
lo dimentichi a terra e qualcuno lo calpesta
e l’unica persona che resta sei tu stesso
e per andarsene a lei basta solo un pretesto
ti dirà che sei cambiato ma non è vero niente
l’unica cosa cambiata è il tuo conto corrente
e ciò che prima era auto e abiti, ora è solamente limiti e debiti
e cerchi alibi per giustificare un errore, un investimento sbagliato
ma l’amore può essere l’investimento peggiore
perchè te ne accorgi solo quando muore

Ritornello:
Ci sono cose che non puoi
e ora che non ho più dolci per te
che il mio lavoro non paga più i tuoi vizi
ci sono cose che non puoi
tu mandi tutto all’aria

Danti
Non puoi comprare il tempo, puoi comprare un orologio
puoi comprare un letto, ma non puoi comprare il riposo
puoi comprare la verità e vivere mentendo
ma tornerà a galla e non puoi comprare il silenzio
o meglio, puoi comprare quello fuori ma non quello dentro
l’incenso, non la tranquillità
puoi comprare le lacrime, ma non il pentimento
puoi comprare un uomo, ma non l’amore che ti dà
e tutto il resto è superficie ed è lì che ti fermi
ma gli organi vitali sono quelli interni
e l’oro non brilla quanto l’orgoglio negli occhi
il valore reale non lo tocchi

Ritornello:
Ci sono cose che non puoi
e ora che non ho più dolci per te
che il mio lavoro non paga più i tuoi vizi
ci sono cose che non puoi
tu mandi tutto all’aria

Ci sono cose che non puoi
e ora che non ho più dolci per te
che il mio lavoro non paga più i tuoi vizi
ci sono cose che non puoi
tu mandi tutto all’aria

Dargen D’Amico
Puoi mentire, ma non puoi truffare le parole
se la verità è così chiara da far luce al sole
io e te, nella stessa direzione dieci mesi
organi vitali in comune come siamesi
io e te, complementari come i colori
perchè ho sudato ori, nei weekend due lavori
fino al giorno in cui ho capito che tu non amavi me
amavi avere un marito
d’ora in poi amerò solo attrici meretrici
patti sono che le attrici ai casting non facciano le meretrici
che le meretrici con me non facciano le attrici, sappi

Sewit
niente di più
e solo quando il mondo crolla
vedi realmente chi
rimane al tuo fianco
solo tu, solo tu

Ritornello:
Ci sono cose che non puoi
e ora che non ho più dolci per te
che il mio lavoro non paga più i tuoi vizi
ci sono cose che non puoi
tu mandi tutto all’aria