Ho la testa che mi pesa in mano una cerveza
il frigo che implora di fare un po di spesa
una stronzetta di merda che fa’ l’offesa
che queste rime la rendono un po più tesa

Io se prometto qualcosa,
scende dal cielo San Pietro in persona
stringe tra le mani le spine di Gesù dalla corona
e più dico cazzate più lui me li infila in gola

Quindi vabbé odio me , le mie ex
i loro tipi ora e pure gli ex delle mie tipe
e tu non chiedermi perché o cosa c’è ma
odio quelli brutti che stanno con le fighe

E la tua tipa è fantastica
doveva spogliarti e invece s’impanica
quella che la salva ed è pure simpatica
si ,come un esame del sangue quando ritorni da Amsterdam

Ritornello:
Io me la vivo in sbotta piena
tanto là fuori tutta quanto una galera
volano i pugnali sulla schiena
e giro con un sorriso di una iena
e me la vivo in sbotta piena

Io me la vivo in sbotta piena
tanto là fuori tutta quanto una galera
volano i pugnali sulla schiena
e giro con un sorriso di una iena
e me la vivo in sbotta piena

Io l’ho seguita la mia ex una sera
ricordo ancora cosa mi diceva
diceva:” Amò portami a casa che ciò mal di schiena”
infatti si piegava per leccarla ad una collega,cosa?

Buena sta roba e mezza vera oppure è vera e mezza
la testa che flesha
ma dimmi tu come faccio ad arrivare al tuo balcone
se ogni volta te la tagli quella treccia

Amò c’è stato solamente un bacio, mi ha offerto
3 birre e poi mi ha messo a mio agio
e tu? mi son detta “cosa faccio?”
lui?non mi ha chiesto più la mano
m’ha infilato tutto il braccio

CAZZO

Qui una merda di macello
dammi mucha erba almeno quello
io mica smascello
se mi risveglio la mattina ci vorrebbe anfetamina
ben nascosta in mezzo ai kellogg’s

Ritornello:
Io me la vivo in sbotta piena
tanto là fuori tutta quanto una galera
volano i pugnali sulla schiena
e giro con un sorriso di una iena
e me la vivo in sbotta piena

Io me la vivo in sbotta piena
tanto là fuori tutta quanto una galera
volano i pugnali sulla schiena
e giro con un sorriso di una iena
e me la vivo in sbotta piena

Io me la vivo in sbotta piena
tanto là fuori tutta quanto una galera
volano i pugnali sulla schiena
e giro con un sorriso di una iena
e me la vivo in sbotta piena