Pinto:
Al primo posto ci sei tu puttana
secondo posto la madama
il bronzo va ad ogni stronzo qua
che non capisce le mie strofe neanche alla lontana
queste bombe come piazza Fontana
di sangue sorgiva sulla tua testa un ogiva
jab diretto hook Patrizio Oliva
ed ogni dente lascia la gengiva
a seguire arriva chi non cambia mai opinione
e batte al photofinish chi perde la ragione
poi ogni religione prigione del pensiero
con leggero distacco da chi odia lo straniero
col copilota idiota figlio di madre ignota
arriva pure il traditore Iscariota
in coda taglia il traguardo un altro bastardo
con lo stendardo da convinto patriota

Ritornello:
Per quanto ancora questo cuore ospiterà
tutte queste ostilità
per quanto ancora resisterà
può essere che colmo di malessere esploderà

CaneSecco:
vivo cercando una scusa per tirare avanti cerco un motivo
non mi interessano soldi e diamanti giganti ma un obbiettivo
scrivo in corsivo ma pensando in stampato maiuscolo
non ho sviluppato mai un muscolo e c’ho pure il cervello minuscolo
so anni che provo dolore e eper non pensare le giro e le fumo
potrei aver prevenuto un tumore senza dirlo a nessuno
potrei aver superato anche un male peggiore sparane uno
dovrei affrontare il problema e seguire lo schema ma andate affanculo va!
ormai che importanza ha? e che differenza fa?
quest’odio è droga e non sai che dipendenza da
la diffidenza qua non fa condividere
e scatta l’invidia se nella merda sono il solo a sorridere
ma sogno la fine del mondo pronto a soffrire in eterno
non credo in Dio ma maledico chi ha creato st’inferno
senza più mezze stagioni l’estate si scopa l’inverno
e il cuore non sente ragioni finchè non trapassi lo sterno

Ritornello:
Per quanto ancora questo cuore ospiterà
tutte queste ostilità
per quanto ancora resisterà
può essere che colmo di malessere esploderà

MadMan:
Dritto dal buco di culo del mondo, rimo e ti sfondo
partivo piano mo buco il secondo sto in primo piano il futuro è di sfondo
ho un dubbio di fondo, conto gli scarsi i pazzi i tanti figliastri
contavo un esercito adesso compenso coi pochi rimpiazzi rimasti
m è di vedetta alla torretta, due alla porta
se sgrilletta la doppietta, due alla volta
tu parla e commenta che la storia scotta
ed il mercato esplode quando il mongoloide ha l’oro in bocca
leggo frasi che mi fanno ridere e non ho amici nemmeno con internet
torna alle finte critiche e fisime che in realtà vuoi solo notifiche
io non dormo ti sforno sto missile e mi torno a dissociare
un arrampicatore antisociale
tocca che ti evolvi, come una troia con le tette enormi
io non ti spaccio il rap per molti perciò non faccio marchette e soldi
perciò non parlo di me di te e nemmeno dell’altro, c’è dell’altro:
rompi il cazzo alla bestia ma se entri nell’antro sputo la testa soltanto