Yes yes! Hey! Ve l’avevo promesso
e le mantengo sempre le promesse!
Tu fratello Cane Secco e 3D baby!
Yes!

Questo è un pezzo per chi si ama (la la la la la la)
Questo è un pezzo per chi si ama (la la la la la la)
Questo è un pezzo per chi si ama (la la la la la la)
Questo è un pezzo per chi si ama

Ok, metto da subito le cose in chiaro
quest’anno per regalo niente rose chiaro?
sparo parole velenose caro diario
no non proverò più amore se è necessario
pago un sicario e uccido Cupido
calo il sipario e lascio il pubblico stupito (e mo?)
è una piccola vendetta rispetto a quello che ho subito
ho firmato Zona Uno e se festeggia co un chupito
prendo arco e freccia punto dritto sul rincoglionito
e lo rimando sotto alla ex che l’ha tradito
ma non ho finito
punto una coppia e schivo il marito
e la tua signora s’innamora di un suo vecchio amico
perché in fondo questo è l’amore, abitudine e casualità
è l’illusione di Nostro Signore nell’inquietudine dell’attualità
è un contratto non metterci il cuore la solitudine non sparirà
festeggiamo disagio e dolore co na moltitudine de banalità

Ritornello:
Niente bracialetti, niente scarpe di Prada
niente bacetti perugina, solo odio per strada
questo è l’ultimo episodio, qua finisce la saga
San Valentino de sangue con Cane Secco e 3D
Quest’anno nun c’è ipocrisia, non c’è celebrazione
il romanticismo da cartoleria per consolazione
la follia del consumismo alla mia generazione
e la reazione sarà il vuoto che riempio così

E per questo è un vero massacro più di quello di Al Capone
farò fuori più quelli che a Chicago nel Millenovecentoventinove
perciò su mille cuoricini d’argento ne vendi nove
mentre io su mille vendo nove cento venti copie
e se il sangue vi fa paura state attenti piove
perché è Dio che piange ogni volta che sputo fuori rime nuove
c’ho argomenti violenti per le bande de dementi che mi ascoltano ora
faccio tutti contenti, compresi i deficienti che m’ascoltano ancora
dico cose evidenti e lo confermerebbe pure una suora
che nun serve un rapper per deridere chi s’innamora
non ti dice qualcosa amore è sinonimo di suicidio
perciò che cazzo te festeggi sto San Valentino
ch’è na festa pagana rubata dalla Chiesa
che ha macchiato di sangue la storia e la memoria non s’è arresa
perciò noi veri romani alla fine sai che famo
se findanzamo sì ma festeggiamo San Frattamo

Ritornello:
Niente bracialetti, niente scarpe di Prada
niente bacetti perugina, solo odio per strada
questo è l’ultimo episodio, qua finisce la saga
San Valentino de sangue con Cane Secco e 3D
Quest’anno nun c’è ipocrisia, non c’è celebrazione
il romanticismo da cartone arria per consolazione
la follia del consumismo alla mia generazione
e la reazione sarà il vuoto che riempio così