La felicità non conosce le scorciatoie
mentre fuori la città alterna sirene alle risate idiote,
io faccio i conti con me stesso
per questo prima delle parole condivido il silenzio
la tv non fa testo il palinsesto ha bisogno di odio per l’audience,
qua l’amore ha già perso
e scommetto che la Barbara D’urso m’ammazzerebbe
se c’avesse la certezza che servisse per le sue dirette.

Metto felpa e giacca, salgo in macchina,
fuori è quasi l’alba la notte ancora mi affascina
ma lungo queste strade ci sono solo puttane bianche
come bomboniere, alte
nonostante il freddo vanno in giro vestite solo di giarrettiere e calze,
fumando come ciminiere, ah!
Soldi sesso e potere
dio si sarà sentito solo e sarà andato a prendersi da bere.

Ritornello:
Anche Dio soffre di sensi colpa
ha perso un figlio per salvare la terra,
io non lo biasiamo se non c’ascolta, se non mi ascolta,
tocca a me salvarmi da questa merd.a.
Anche Dio soffre di sensi colpa
ha perso un figlio per salvare la terra,
io non lo biasiamo se non c’ascolta, se non mi ascolta,
tocca a me salvarmi da questa merda.

La gente lascia la provincia,
solo per sognare di tornarci per il resto della vita,
oppure non la lascia affatto,
solo per sognare di andarsene da un momento all’altro.
Io accendo l’autoradio e premo l’acceleratore,
affondo mentre la notte muore e spunta il giorno,
qualcuno fa la spesa dentro un cassonetto
alla mia destra le mani rovistano, va su e giù con la testa,

la miseria non mostra ragioni
se non è nostra.
Quindi cosa m’importa solo che più vivo questo schifo
più vorrei mettere i km tra i sogni miei e questa m*rda, che ci dividano,
i ragazzi scambiano la droga per l’ossigeno.
Non posso essere libero sotto quel politico.
Dio ha gettato la spugna, davvero,
ora, siamo soli sul serio.

Ritornello:
Anche Dio soffre di sensi colpa
ha perso un figlio per salvare la terra,
io non lo biasiamo se non c’ascolta, se non mi ascolta,
tocca a me salvarmi da questa merd.a.
Anche Dio soffre di sensi colpa
ha perso un figlio per salvare la terra,
io non lo biasiamo se non c’ascolta, se non mi ascolta,
tocca a me salvarmi da questa merda.