Tu sei la parte che mancava, l’elemento del mio rinascimento,
siamo soci in sbattimento,
sangue nel sangue come per il nome,
scelti dalla vita per la vita, tagliati per la stessa sfida,
noi due nell’occhio del ciclone,
da zero a cento in tempo, conta su un guaglione,
non buttare via questa fotta perchè è spessa,
tradisci me tradisci te stessa.

Ritornello:
Sciogli quei nodi dentro noi,
non c’è più tempo ormai,
io non ti sento come vorrei, ma tu dove sei,
ogni volta che io penso a te,
sento che non voglio perderti,
ma non tradire mai non farlo mai (è così che va mò lo sai)
Dimmi che è vero e che tra noi, non ci sarà mai più,
più nessun dolore se tu non vuoi,
non farmi male morirei, non m’importa quanto resterai,
tu puoi rubare tutti i sogni miei ma… non tradire mai, non tradirmi mai.

Il viaggio è non-stop go-go giorni mesi,
storie buone pacchi presi stesi,
a volte no-cash a volte via da califfi, hip-hop hippies tipici tipi da strippi,
viene come viene si fa fifty-fifty già da mò, sono connessi un tot di rischi,
gioia e pena catena, schiena contro schiena, al centro dell’arena è la scena,
se per te è così che va vai, prendi le tue cose bye bye,
già sai rimpiangerai tieni a mente, non puoi tradire la tua gente,
non cercare l’uomo nell’uomo, il suono dentro un’altro suono,
perchè se è scritto resta, mò non si vede ma è vicino,
per noi nel mezzo del cammino,
rendez-vous col destino, “resta cu’mme”
come Pino, sarà l’ascesa del declino.

E’ per te che adesso sono qui, sento che non voglio perderti ma… non tradire mai…