Suckers, Suckers, Suckers, Suckers, Suckers, Suckers, Suckers, Suckers,
that’s how I feel!
s-s-su-su-ckers
that’s how I feel!

Storicamente dal giorno uno
un sucker è figlio di nessuno
vestito in modo dubbio cammina in modo confuso
e quanto rima dentro un saifam ne esce fuori contuso
nel ’91 un suckers portava le braghe strette
le aveva troppo larghe nel 2007
vi vedo in giro come setter
livello marciapiede
il suckers si avvicina atteggiandosi e poi ti chiede
se firmi il tuo CD masterizzato dal suo amico
ti fa rifar la foto davanti c’è sempre il dito
la faccia addormentata tipo sei vivo ma sei assopito
ascolta rap italiano perché l’inglese non l’ha mai capito
new era catenazza trentott’anni è una tragedia
che sembra un dodicenne fuori dalla scuola media
mi mandi i testi che hai scritto non ci faccio niente
chi non sa fare resta un pacco e ritorna al mittente

Ritornello:
suckers, ogni giorno è uguale vedo decine di suckers
più mi prendo male e più faccio le rime sui suckers
se ti manca il flow e se ti manca stile sei un suckers
senti un po ti consiglio di sparire sei un suckers
non posso credere che siete suckers
a tal punto che vi piacete suckers
fino alla morte rimarrete suckers
that’s how I feel!

Se hai dubbi che di hip hop non ne mastico
lo faccio più classico
M fresco elastico
tu resta al giurassico
la droppo con Bassi e con Medda sta merda è plastico
accoppo gli scarsi col frassino rap caustico
dici che vuoi fare writing ma c’hai il Parkinson
fare power muse sulle strade ma sei spastico
le tue rime variegate ma a chi l’hai levate
vuoi fare Bin Laden frate ma sei Rowan Atkinson
Mr. Bean sciacquati la bocca con il listerin
fra, per arrivare al mio livello non esiste il Pin
non esiste trip, tizio caio del rap zì
se parli di skills zio, Lionel Messi
il micro è migliore amico tipo non lo passo
e non faccio il fico uccido anche se volo basso
vuoi rifare questa merda ma sei troppo scarso
frà finisci faccia a terra se fai il doppio passo

Ritornello:
suckers, ogni giorno è uguale vedo decine di suckers
più mi prendo male e più faccio le rime sui suckers
se ti manca il flow e se ti manca stile sei un suckers
senti un po ti consiglio di sparire sei un suckers
non posso credere che siete suckers
a tal punto che vi piacete suckers
fino alla morte rimarrete suckers
that’s how I feel!

attenzione attenzione è in atto un’erezione
è in atto un omicidio a mezzo mutilazione
lo ciucci un pò a tutti rischi l’indigestione
poi ti coprono coi rutti alla prima occasione
sei un sucker quindi succhi-succhi
succhi così forte che si sente anche se lo trucchi
pure se ti vesti Gucci su di te lo stile evapora
non fare il Conte Vlad che sembri il Conte Dracula
ti vediamo dentro un tubo e conta poco l’HD
poi qui giochiamo 3D
ma non c’entra il tuo PC
fai Billy The Kid
fenomeno buffalo bill
ma sei anonimo come un numero del cesso dell’autogrill
distruggi il pil della scena
dello scenario, torna a casa a cancellare le mie rime dal diario
sei inutile un ovulo sciolto dentro un mulo
sei soltanto il prodotto interno del mio culo

Ritornello:
suckers, ogni giorno è uguale vedo decine di suckers
più mi prendo male e più faccio le rime sui suckers
se ti manca il flow e se ti manca stile sei un suckers
senti un po ti consiglio di sparire sei un suckers
non posso credere che siete suckers
a tal punto che vi piacete suckers
fino alla morte rimarrete suckers
that’s how I feel!