Era un sabato sera, ma senza febbre…
Una di quelle tante sere di Settembre nebbiose, uggiose, noiose da overdose
niente da fare ero in giro a cazzeggiare da solo
in tasca giusto l’ammontare per comprare un ghiacciolo
ma quale ghiacciolo, c’era un freddo che pareva di essere al Polo Nord,
io il freddo non lo sopport, serata pacc, ma perbacc
ecco spuntare da dietro il muretto chi ! DJ ZAK
Bella Zak che passa, passa quello che passa il convento una cifra di freddo chiedo dannare sto cazzo di vento
Andiamo in macchina almeno li c’e’ il riscaldamento metto a palla la manovella e su gli alzacristalli
e adesso siamo in 2 a ballare sto Aligalli in sta serata PACCO-PACCO-PACCO-PACCO
Fermi in un parcheggio a menarcela giù tesa, DJ Zak salta fuori con una sorpresa
quando meno me lo aspetto COME UNA BOMBA,
il caro mio compare caccia fuori un tromba
e si comincia a suonare DJ Zak fa bip bop un assolo non stop siamo over the top
passami il bong ti faccio un solfeggio alla Luis Armstrong
J Ax steso in relax e mentre finiva la tromba Zak caricava un sax
ma dallo specchietto retrovisore vedo una strano bagliore blu
come blu e’ il vestitino dell’omino che picchiettava al finestrino
e mi diceva di scendere giù, apro la portiera e c’e’ un effetto fumo tipo concerto dei Pooh.
Scendiamo che siamo fuori, come gli agricoltori quando raccolgono i pomodori
signore e signori distinguevo appena quel babbo in divisa
e ridevo per il solletico durante la perquisa.
Non fate i deficienti, favorite i documenti altrimenti vi spacco i denti.
Ma cari agenti non trattateci da gheinster anni 20, siamo come la Mini 1000: innocenti
e allora lo sbirro attacca a dire che ci si puo’ divertire uguale
in modo legale senza la tromba suonare, mi sentivo male
dammi l’ergastolo ma risparmia la paternale ma lui c’ha preso gusto e non smette di parlare
FILU’ suona la radio, arrivata una chiamata per una volta nella storia di culo c’e’ andata.
Gli sbirri se ne vanno buoni non scrivono giù neanche i nomi
ma si imboscano il nostro sax i furboni, e di certo non l’hanno buttato nel cestino
l’avranno suonato usando come pentagramma il tesserino.
Perche’ a Milano la tromba non la puoi suonare piu’
a meno che non hai una divisa a strisce rosse oppure blu.
Cio’ nonostante J.Ax suona la tromba, DJ Jad suona la tromba…

144\0031
Oh, dai Jad, chiama te, no, no, non esiste io non chiamo, no, me la meno, me la meno, a me piglia ,male, e se ci becca Franco? No Ax chiama te, chiama te, e il numero dov’e’? E’ li e’ li,144\0031, si e’ questo, oh, se ci beccano, no, no. Suona, suona, ahaha, pronto? pronto, si’ ciao io sono Gianfranco, ciaooo, sono samhanta,ciao, sono a tua disposizione, chiedimi tuto quello che vuoi, tesorino, beh, comincia a dirmi come sei fatta…descriviti, sono alta 1 e 75, capelli rossi, occhi verdi, no, no, bocca carnosa… Uff, sono splendida e spudorata, nonononono, o le tette grosse e dure e il culetto sodo, e son pronta per farti ecc. nonono, non hai capito, passatemi qualcun altra io voglio una lurida, voglio una lurida, come una lurida? non capisco, oh, io non ne posso piu’ di quelle con le tette grosse, dure, il culetto sodo, siliconate, io voglio una lurida, io sono un lurido, voglio una lurida, percio’ passami una lurida. Ok, ho capito tesorino, sono alta 1 e 50, peso 110 Kg,ho i brufoli e i capelli un po’ unti e con la forfora, di un colore indefinito, non mi rado i peli sulle gambe, e li lascio crescere proprio come piacciono a te. Ho la cellulite sui fianchi e sulle cosce, e quando faccio l’ amore mi puzzano le ascelle, tesoro, io mangio aglio e cipolla tutti e giorni, ho la 5° cascante e ti trovo eccitante, sono arrapante, se sono il tuo tipo perche’ non ci incontriamo?