Ritornello:
Vengo dagli anni novanta, niente pillole niente bamba niente favole ne’ benedizioni con l’acqua santa
niente skinny jeans, finti break, bimbi rap la parola chiave era una sola “fat”

ho impara to da un vecchio saggio a credere in cio’ che faccio a non lasciare che i nemici distruggano il mio villaggio
Shocca sui campioni il re delle strumentali sposo il beat e lo scopo finche morte non ci separi
gioco da solo non mi fido di chi rappa nel gioco ho visto gente perdersi in un bicchiere di grappa
tradire amici per un po di soldi facili, tradire origini e sapori magici con alibi
non chiedo molto solo un po di verità non parlarmi alle spalle quando in strada mi chiami fra!
lavita può farti vedere nero, c’è chi lo chiama “karma” io lo chiamo fingere e non stare vero!

Ritornello:
Vengo dagli anni novanta, niente pillole niente bamba niente favole ne’ benedizioni con l’acqua santa
niente skinny jeans, finti break, bimbi rap la parola chiave era una sola “fat”

voglio solo nemici forse è piu facile viverci in questo mondo di vipere non mi resta che uccidere
sulla traccia faccio danni permanenti tanto è vero che ho quarant’anni ma suono come se ne avessi venti
stringo i denti non provo risentimenti fate ridere siete gli incompetenti a caccia di consulenti,
mi paghi gli alimenti ma voglio che ricompensi tutti i nostri vecchi sbattimenti
militanti come ai tempi, dentro ai C.S.O.A. chi conosce si ricorda e lo sa!
oh ma, ci hai messo al mondo con la capa sana ma siamo diventati i peggio figli di puttana
divorati nell interno, merda come il fango sulla neve d’ inverno, cerco l’aria nuova come quando mi immergo,
e mi sento in pensione anche se vivo in albergo!