Fratè, vorrei spiegarti il motivo per cui sto male
E ultimamente faccio fatica anche a ragionare
È solo che non riesco più a sognare
Ho solo incubi
Nei quali muoio per i motivi più improbi
Ed ho vari sintomi
Non sono buono con le sintesi
O i brindisi per qualcuno a buffo
Nei sorrisi finti delle foto in quindici
Se guardi gli indici
Di gradimento
A facce come te non è facile starci attento
E provo a rendere ‘sta vita più vivibile
Per quanto sia possibile
C’ho il cuore immerso dentro un sommergibile
Man, tutto cambia
E non sempre nel miglior modo
È come tirare l’ennesima fune senza nodo

Una nave senza approdo
Dammi un motivo ed io mi accodo
Ai problemi tuoi
Che almeno mi sfogo
Così diventano anche i miei
Se pensi che alla fine
Se vuoi ce li scambiamo come figurine
E per questa notte conto i giorni che ci separano
I tramonti che mi calano
Davanti agli occhi
Come i film della Paramount
Tu sei il mio modo di sentirmi libero
Ma finché ti considero
Resto a Guantanamo
Tra sbarre che non m’amano
Le mani giunte che mi acclamano
E che conto tra le dita quelli che ci stavano
Mani che scavano
Fino a perdere quota
Roba da bassifondi
Come il livello di chi mi copia
In culo a chi mi odia
Fanculo al disco tuo
Alla tua custodia
Fanculo alla tua donna sempre sobria
Fanculo a Bob Sinclair
È un cazzone
Non me ne fotte un cazzo a me di questa nazione
Ho rime a ripetizione
Per viaggiatori senza una stazione
Per essere concreti anche nell’astrazione
Non esco più da ‘sta prigione
E te c’hai ragione
Lo faccio solo per la tua ammirazione