Ritornello:
Uno due uno provo i microfoni
questo è il suono che nasce dalla metropoli
tu arza le mani si te piace
io brucio il microfono perché ne so’ capace
Uno due uno provo i microfoni
questo è il suono che nasce dalla metropoli
tu arza le mani si te piace
io brucio il microfono perché ne so’ capace

Provo il microfono pe fatte smette de provà il microfono
con le tue canzonette fatte per il grande pubblico
li chiami compromessi necessari
io li chiamo bei modi per giustificà paruccate esemplari
ho armi non convenzionali sferro colpi letali
contro canoni di valutazione superficiali
elimino punti di riferimento imposti
ho rime come rifornimento agli avamposti
predisposti pe fa male
cacciatori di teste perché la battaglia qui è mentale
selvaggio è lo stile che caratterizza il mio arsenale
contro radio con politiche da centro commerciale
Colle Der Fomento Rome Zoo non lo batti
per lo scrauso boo come Betty giù non me metti
scommetti mettite contro sto toro
zi te rispedisco a casa e ti rimanno a fa’ er vecchio lavoro
batti er ciak moro perché boicottano negando spazio
ma questo è solamente una altro screzio (solo un altro screzio)
di certo non l’ultimo ma resto mo’
fisso sopra al palco ad aspettarli col microfono…

Ritornello:
Uno due uno provo i microfoni
questo è il suono che nasce dalla metropoli
tu arza le mani si te piace
io brucio il microfono perché ne so’ capace
Uno due uno provo i microfoni
questo è il suono che nasce dalla metropoli
tu arza le mani si te piace
io brucio il microfono perché ne so’ capace

Passa o non passa il mio microfono mi basta
testa giusta per restare in pista
un altro passo un altro ciak nuovo impegno
un altro colpo che va a segno l’ingegno
che trovo quando perdo riferimento
e mi ritrovo al centro in un momento mi invento
la soluzione che mi salva
una parola in mezzo alle altre che scalda
e loro capiscono che so affrontarla come sempre
non possono allontanarsi più di tanto se non credono in niente
Masito Fresco entra adesso
trova forza in ogni nuovo pezzo ricomincia dall’inizio
il rap per vizio il mio armamentario io sono chiaro
più sveglio più luce di un faro
paro tutto quello che tirano sicuro non segnano
sicuro che quelli del Colle se la sviaggiano
nessuna spia mi fa la spia se sto connesso sul palco
un microfono e il book soltanto questo devasto
qualcosa di più un altro passo li schiaccia
e mi porta più su il gioco è questo…

Ritornello:
Uno due uno provo i microfoni
questo è il suono che nasce dalla metropoli
tu arza le mani si te piace
io brucio il microfono perché ne so’ capace
Uno due uno provo i microfoni
questo è il suono che nasce dalla metropoli
tu arza le mani si te piace
io brucio il microfono perché ne so’ capace

Brucio microfoni sui tecnici
setacciano la metropoli ce fanno i telefilm per farceli sembrà simpatici
ma un massiccio sa la differenza tra fiction e realtà
porta il caos dentro l’ordine della città
io e Masito connessione simultanea collisione sulla via eterea
quando calo con la flotta aerea
tuono blu apache pioggia di fuoco
prendo il mic salgo per distruggergli il loco
[Masito Fresco]
il mic impazza nella piazza
dove sto connesso del resto non sono un solo un mangiapizza o un mangiapasta
il rap è la mia corazza la mia salvezza
il paracadute che mi salva da sta’altezza
vedo che tutto va bene tutto bene tutte cazzate
e invece le rime che sto portando me le so inventate
tu fai rate e le tue rime sono sorpassate
io so che il mic non lo provate e allora dove cazzo andate a sbattere la testa
sul palco c’ho un DJ che fa da orchestra so pure qual’e’ la direzione giusta
tu ti confondi ti credi che mi prendi ma non mi prendi
ti credo che fai il rap ma tu l’offendi
mandi male la gente sei come un pusher fetente
tieni in pugno la gente io tengo in mano un microfono rovente…

(prova uno due un o prova prova uno due uno prova…)

Ritornello:
Uno due uno provo i microfoni
questo è il suono che nasce dalla metropoli
tu arza le mani si te piace
io brucio il microfono perché ne so’ capace
Uno due uno provo i microfoni
questo è il suono che nasce dalla metropoli
tu arza le mani si te piace
io brucio il microfono perché ne so’ capace

Uno due uno provo i microfoni
questo è il suono che nasce dalla metropoli
tu arza le mani si te piace
io brucio il microfono perché ne so’ capace
Uno due uno provo i microfoni
questo è il suono che nasce dalla metropoli
tu arza le mani si te piace
io brucio il microfono perché ne so’ capace