La gente fa bla bla,io faccio pam pam
sulla gente penso come glie stà
messa la mia linea protesta rap industria deprezza
5 dita per la vita e una matita tempesta
carico come in “Stop Al Panico”,panico!
chiuso come Jake sul ring ho il beat sul quale alito
stai bene così,per questo valico ogni limite zì,non c’è ostacolo qui
“te stai a fa er cinema”,io ho una linea più cinica
sputo su ogni infame che m’imita e stimola
rap graticola in bocca
che apre la testa a una nuova porta
ma solo per chi l’ascolta è una svolta
e se è vero che veniamo da qui
non può finire così,
ghetto chic la rivolta
e non conta se sciali,conta solo se vali come una volta.

Ritornello:
Ghetto Chic,massicci!
la linea di confine,me capisci zì?
e se il ghetto è qui puoi confonderti,
non nasce niente dai diamanti qui
e i miei fratelli nella merda sono…
Ghetto Chic,massicci!
la linea di confine,me capisci zì?
e se il ghetto è qui puoi confonderti,
non nasce niente dai diamanti qui
e i miei fratelli nella merda sono…

Ancora sul quadrato e mo colpisco ‘ndo capita
ogni mia rima punta alla tua testa e decapita
Colle Der Fomento mo spigne carica
nel panico di una città che metà pare na discarica
e metà illumina,se rap con l’anima pesante
Jake sul ring e ogni suo singolo montante
subcomandente ve metto ad ogni giovane cadetto sull’attenti all’istante
cercami fra cassa e rullante stop, no pub no club
sopra al colle faccio il rap zio
dammi il soul clap, “what a blood clot”
e più ‘nce provi e più non te passa come un upper cut
mo scendo a batte cassa con un volume fisso a cento e non s’abbassa
colle der fomento, roba seria a.k.a. mo basta
sfanculo il tuo convento e la miseria che ce passa
fuori dalla massa, lontano da ogni format
oltre i tuoi perimetri con il mio rap combat
difendo, offendo, sfondo metto 9mm di spazio profondo fra me e il tuo mondo e l’affondo
e mi capisci, zì? che non lo so se poi alla fine mi capisci, zi
io faccio tanti bei discorsi ma alla fine qui
chi c’è c’è e chi non c’è dovrebbe esserci e si

Ritornello:
Ghetto Chic,massicci!
la linea di confine,me capisci zì?
e se il ghetto è qui puoi confonderti,
non nasce niente dai diamanti qui
e i miei fratelli nella merda sono…
Ghetto Chic,massicci!
la linea di confine,me capisci zì?
e se il ghetto è qui puoi confonderti,
non nasce niente dai diamanti qui
e i miei fratelli nella merda sono…

Brutti, sporchi e cattivi,
veniamo dal basso come un gancio al mento mentre tu ridi
esporti un pò della tua crisi che vivi
ma il resto solo trucchi e falsi esplosivi
l’odio fa crescere l’odio soltanto
è come polvere che acceca il come ed il quando
non fa per te più strisciare nel fango
ma qui non passa chi è più infame,chi ha più fame sta ricominciando
alzo il volume della radio da guerra del coma
non passo più la parola è il mio suono che sona
con la faccia di nessuno senza zona senza piani nelle mani questa formula adesso funziona
fior de corallo,c’avessi er petto fatto tutto de cristallo
quel che c’ho dentro nun so dillo,potresti anche vedello
ghetto chic, nuova hit, cuore più cervello
pe strada ce passo ma non ce rimango,rimando a te e la tua posse il comando
il bullismo, piuttosto io sono il buddhismo
colle der piega col rap no egocentrismo

Ritornello:
Ghetto Chic,massicci!
la linea di confine,me capisci zì?
e se il ghetto è qui puoi confonderti,
non nasce niente dai diamanti qui
e i miei fratelli nella merda sono…
Ghetto Chic,massicci!
la linea di confine,me capisci zì?
e se il ghetto è qui puoi confonderti,
non nasce niente dai diamanti qui
e i miei fratelli nella merda sono…

Ghetto Chic!