Alle basi Master, alla voce Dan
Special delivery, MasterDan
Gioco con le lettere, ma diventa aM
Special Delivery, aMsterDan

Ritornello:
aMsterDan, questo è un viaggio di cultura baby
aMsterDan so che ami la pittura baby
aMsterDan nelle cuffie da paura
Prego allaccia la cintura, chiudi gli occhi e in due secondi sei a
aMsterDan
, aMsterDan, aMsterDan

Dan, cambio look, cambio avatar!
aMsterDan, rubo il flow a Busta Rhymes
Lupin, rubo a Prince, rubo a Jay-z
I grandi copiano i geni rubano aaah, Picasso baby!
Tanta fame, mangio il mondo intero
Mangio finchè non scoppio, mega gonfio Botero
Ho terrazzo che è un bijoux, pollice verde come Hulk
Bio, quello che coltivo io, è da urlo come Munch
Borotalco che mette allegria, fanculo Apollo
Io non la passo, mangio pollo
Propositivo, ripeto le cose come le opere di Andy Warhol
Generazione al tracollo, bambine che fanno i porno
Tutte schizzate che sembra di vedere un quadro di Pollock
L’Italia non la capisco come la conceptual art
Guardo gli altri e rido sotto i baffi come la Gioconda Duchamp
Nuovi artisti, quali artisti? Preferivo Battisti
Questi nuovi fanno piangere, mettono solo tristezza: artristi!
Money money money money money!
Tutti vogliono fare money money money
Sta tutto a come ti proponi
E se funzioni riesci a vendere anche la merda, come Manzoni!
Ho la giusta risposta è questa qua
Dito medio gigante, Cattelan!
Vi impacchetto come Cristo, poi vi spedisco
Benvenuti ad aMsterDan!
aMsterDan, aMsterDan, aMsterDan

Shade:
Sbadabam!
New school, rubo il flow a Da-Da-Dan
Che ruba il flow a Busta Rhymes
Lupin, vengo a Milano per andare in cima
Come le stelle, fanculo alle tue modelle
Mi fotto la Madonnina
Così rachitico che giro con metà fisico come De Chirico
Uomini senza capelli sopra i cervelli come Kate Harris
E spendo il salario, per sta ragazza qui ne offro un paio
È così maiala che fa la puttana in vetrina dal macellaio
Ero in fila al museo quando il tipo mi ha detto: go man
Perchè passo e le tipe si spogliano come nei quadri di Gauguin
Non faccio foto, mi faccio flash con me devi
Portare gli occhiali da sole sempre come Davids
E so che tra me e te qui qualcosa non va
Io parlo di Monet, ma tu parli dei Modà
La mia vita è surreale già dal primo giorno sono nato morto
Chagall, Shadall

Ritornello:
aMsterDan, questo è un viaggio di cultura baby
aMsterDan so che ami la pittura baby
aMsterDan nelle cuffie da paura
Prego allaccia la cintura, chiudi gli occhi e in due secondi sei a
aMsterDan
, aMsterDan, aMsterDan

Danti & Mastermaind – Special Delivery Ep

– Testo trascritto da Luca Grossi