Ho ancora l’immagine impressa di quando in casa scoppio una guerra
il caos in testa, e i tuoi abiti a terra
e mentre il sole dalla finestra filtrava
una porta tra me e te si chiudeva e il buio su noi non cessava
tu eri brava a dirmi stop, perché ero bravo a parole
ma non parlavo col cuore in fondo era solo rumore
e ora, che questo silenzio mi ammazza dentro
copro con le grida il presentimento di aver già perso
pur avendoti, perché tu non mi hai
io perdo la pazienza e sparo mentre tu no, mai
mi incazzo come niente chiedendomi come fai
io sbaglio come sempre tu mi ami come non mai

Ritornello:
Come fai
a sopportarmi? Non cambio mai
alzo la voce per niente
sono lo stesso di sempre
sparisco giorni e non chiamo mai
mi chiedo quando ti stancherai
ma tu fai finta di niente
tu sei la stessa di sempre

A ridurci in questo modo come ci siamo arrivati
è stato un salto nel vuoto e adesso precipitiamo abbracciati
non c’è tempo per salvarci per rifarci adesso è tardi
e cadiamo più in fretta degli altri appesantiti da troppi sbagli
e, voglio il tuo bene ma sto rinunciando al mio bene perché
restare insieme non è la soluzione ti vorrei felice ma senza di me
non so competere con le tue gesta mentre io cambio tu resti la stessa
e ti compro una borsa diversa, oltre questo che cosa ci resta?
Meriti molto di più di cianfrusaglie così materiali
di risposta tu dici grazie ti strappi il cuore e me lo regali
vorrei prometterti giorni migliori ma siamo solo comuni mortali
tu ti migliori pensando per due, ma i miei difetti rimangono uguali

Ritornello:
Come fai
a sopportarmi? Non cambio mai
alzo la voce per niente
sono lo stesso di sempre
sparisco giorni e non chiamo mai
mi chiedo quando ti stancherai
ma tu fai finta di niente
tu sei la stessa di sempre

Godiamoci il presente fanculo il prima e il dopo
restiamo quelli di sempre soltanto in foto
e tu dove vai? Rimani qua
non sarà stato uno sbaglio finché sbaglierò a metà

Sparisco giorni e non chiamo mai
mi chiedo quando ti stancherai
ma tu fai finta di niente
tu sei la stessa di sempre
sparisco giorni e non chiamo mai
mi chiedo quando ti stancherai
ma tu fai finta di niente
tu sei la stessa di sempre