Assurdo scimmie volanti e macchine del tempo
e siamo tutti quanti dentro il grande esperimento
fatti un trapianto di personalità
che ci guadagni in popolarità e sale l’indice di gradimento
è tutto una casualità in questo tempo
fermo con le prese per il culo a tutto schermo
la gente che mi strilla nelle orecchie ma non sento
ho chiuso con il mondo ho tagliato ogni collegamento
eppure ce ne sono ancora tanti zì
essi vivono e nel sangue hanno cellule mutanti
li vedo ad occhio nudo e non mi illudo
stanno prendendo il nostro posto e sarà il mondo in mano ai replicanti
cibi che sanno di conservanti
è un mondo che va avanti ad antidepressivi e stimolanti
ma non basta in mezzo a questa casbah
un altro che sorpassa e mi sorride con la faccia che gli casca

E’ assurdo

e oramai non sei più un uomo zio sei solo un dato di mercato
ed è un dato di fatto che sei fatto spacciato
sei un numero una cifra sopra il loro tabulato
in questa gara a chi corre sul rasoio più affilato
il futuro è cominciato già da un pezzo
un altro giorno nell’agglomerato urbano un’altra messa in mezzo
un pass per l’apocalisse prossima all’evento
le macchine che presto prenderanno il sopravvento
zio che tempo non mi lamento
ma ogni giorno m’inginocchio e prendo a capocciate il pavimento
a breve pure l’aria a pagamento
benvenuto nell’assurdo dove tutto anche la morte è intrattenimento
e non dirmi che è violento ogni intervento è stato calibrato
ogni scontento sarà rimborsato
questo è il futuro che ti hanno progettato
e tu non te ne rendi conto ma è appena cominciato
ma E’ assurdo

E’ assurdo

e inventeranno nuove divinità nuovi sogni artificiali
costruiranno nuove chiese nuove cattedrali
inventeranno nuove droghe e nuove armi
per darti nuove possibilità per suicidarti
così che a farti fuori loro neanche si sporcano le mani
è tutto sarà fatto in nome del domani
quando dai piani alti della grande città daranno il via all’esecuzione
chi sopravviverà alla grande mutazione?
e sarà il gelo e sarà una nuova morte
e poi saranno cronache di civiltà sepolte
verità distorte sopra gli schermi giganti
per cancellare il sangue con l’odore dei disinfettanti
vetri infranti e nessuno c’avrà più da ridere
e la gente allora si ricorderà che vivere
non è soltanto ingurgitare tutto pur di andare avanti
ma quando lo capirà sarà troppo tardi

E’ assurdo