Io sono Tupac. Nah, io sono Tupac.

Sono lacrime che bagnano questi fogli
gocce di pioggia sulle mie foglie
le stagioni hanno scandito diversi anni
le tue canzoni hanno scalfito e poi annientato drammi
e questa musica che chiede di soffrire
per raccontare solo il vero senza inaridire
anche se vivere non fa che inasprire
le differenze fra chi fa finta di non capire
e chi a testa bassa sbatte combatte
la mia rivoluzione è ancora viva grazie alla tua arte
e ora faccio rap qui come faresti te
non sei mai andato via ti sento accanto a me
ho il tuo stile tatuato addosso
in un paese nella merda fino al collo
la tua rivoluzione è storia mondiale
e di anno in anno ora non fa che aumentare

Ritornello:
Io sono Tupac. Io sono Tupac.
Io sono Tupac. Io sono Tupac.
Io sono Tupac. Io sono Tupac.
Io sono Tupac. Io sono Tupac.

Non basta una canzone
è una rivoluzione
che ha senso solo se ogni giorno la fai più tua
che sensazione hai tu della situazione
c’è bisogno di Pac della sua lezione
della sua attitudine della sua missione
della sua coerenza che oggi è un’esigenza
È la salvezza in un mondo fatto di apparenza
ignorante e che non sfrutta ogni conoscenza
È una piramide di caste di violenza
Killuminati quella merda è vera
e un tot. di anni fa Pac già lo sapeva
Makaveli calci nelle palle a Staffelli
e vediamo chi prosegue fratelli
chi ha fatto la Troia ed ha mollato il rap
chi mi ha condannato diceva di essere mio frà
come la mettiamo boss
hai dei problemi boss
chi è l’autentico, sei un imbroglio
questa missione tu dovresti amarla
proteggerci se non sei a strada a farla
situazione amara bastarda
fa che non siano i nostri figli a pagarla

Ritornello:
Io sono Tupac. Io sono Tupac.
Io sono Tupac. Io sono Tupac.
Io sono Tupac. Io sono Tupac.
Io sono Tupac. Io sono Tupac.

Tormento aka Yoshi – Io sono Tupac (Videoclip)